Petizione di sensibilizzazione della LIPU verso i colombi

Condividi:

09/01/2012

Una iniziativa nazionale per chiedere che tutti i centri di recupero della LIPU curino i colombi.

Col nuovo anno intendiamo lanciare una campagna di sensibilizzazione verso la sede nazionale LIPU (Lega Italiana Protezione Uccelli) per una questione molto triste: tra i centri di recupero della fauna selvatica gestiti dalla LIPU ve ne sono alcuni che curano le varie specie di volatili (ma anche altri animali selvatici) che vengono loro portati feriti o malati, ma ve ne sono invece altri che si rifiutano di ricoverare i colombi, i quali vengono così lasciati al loro destino.

Quello che intendiamo chiedere alla LIPU nazionale è di definire delle linee guida cui tutti i suoi centri si debbano attenere, le quali prevedano che tutti i volatili debbano essere curati, compresi i colombi, e che comunque venga come minimo fornita assistenza veterinaria per i colombi, anche quelli che in quel momento non potessero essere ricoverati presso il centro ma dovessero rimanere a carico della persona che ha portato li' l'animale.

Il problema è infatti che pochissimi tra i veterinari per animali d'affezione sanno qualcosa di colombi, quindi se si porta un colombo ferito o malato, trovato per strada, da un veterinario qualsiasi, quasi sempre questi non saprà cosa fare.

I centri di recupero solitamente funzionano in questo modo: ciascun centro ha una convenzione con la Provincia, e si prende in carico la cura degli animali selvatici, che vengono poi liberati una volta guariti. La Provincia paga il centro di recupero per il lavoro svolto secondo le modalita' stipulate nella convenzione stessa.

La posizione della LIPU è che i colombi, non essendo propriamente definibili "selvatici", non ricadano nei doveri dei loro centri di recupero. Ma questa posizione non ha senso logico: non saranno selvatici, ma non sono nemmeno domestici, sono animali che vivono liberi in città, detti "sinantropi", e che purtroppo possono ammalarsi o rimanere feriti (spesso a causa dell'uomo stesso) e una associazione che ha come fine l'aiuto ai volatili ha di certo il dovere morale di curare anche loro.

Da un punto di vista "burocratico" è vero che i colombi non ricadono tra le specie in convenzione con la provincia, ma è anche vero che:

- il centro di recupero può fare una convenzione coi singoli Comuni, che hanno la responsabilità "legale" dei colombi cittadini;

- se anche il centro di recupero non stipula alcuna convenzione coi Comuni, può comunque scegliere di ricoverare i colombi lo stesso, non vi è alcun obbligo di NON prendere animali che non siano convenzionati; semplicemente, per quegli animali il centro non percepirà dei soldi dalle istituzioni, ma questo non è certo un buon motivo per rifiutarsi di curarli!

Scriviamo dunque alla LIPU nazionale per chiedere linee guida che tutti i loro centri siano obbligati a rispettare. Dopotutto, alcuni centri già curano i colombi, come lo fanno loro lo possono fare tutti, se non lo fanno è perché scelgono di non farlo, non perché "non possono", e questo è inaccettabile.

I colombi sono animali già abbastanza bistrattati dall'essere umano medio, che li disprezza o adirittura li odia; invece, sono animali sensibili e intelligenti, e da un'associazione di protezione dei volatili non ci aspettiamo certo disprezzo per questa o quella specie, ma il rispetto di tutte.

E' giusto che quando si trova un colombo in difficoltà si abbia la possibilità di portarlo al centro di recupero più vicino per le dovute cure, anche perché, come già detto, è molto difficile trovare un veterinario che ne sappia qualcosa e quindi, anche con la più buona volontà, il singolo difficilmente sarà in grado di aiutare al meglio un colombo ferito. Ovviamente, e' dovere di ogni singola persona raccogliere i colombi che trova per strada feriti, malati o in difficolta', anche perche' a volte e' sufficiente nutrirli per un po' di giorni e far loro ripredendere le forze, ma e' anche dovere dei centri attrezzati aiutare dal punto di vista veterinario gli animali raccolti dai singoli cittadini.

Vi chiediamo quindi di inviare la petizione sottostante all'indirizzo:
info@lipu.it
e di diffonderla il più possibile, grazie!


Buongiorno,

intendo sottoscrivere la seguente petizione:

Alla sede nazionale della LIPU

PETIZIONE per l'accettazione di colombi in tutti i centri di recupero della LIPU

DATO che:

- alcuni centri di recupero LIPU accolgono i colombi feriti o malati, mentre altri centri li rifiutano;

- anche se per i colombi non si può fare una convenzione con la Provincia, la si può fare coi Comuni;

- se anche non si stipula alcuna convenzione coi Comuni, è giusto, per una associazione che si occupa della protezione degli uccelli, aiutare tutte le specie;

- è molto difficile per il singolo cittadino che voglia aiutare un colombo trovato ferito per strada avere aiuto dai veterinari, perché quasi nessuno se ne intende di volatili, e quindi l'assistenza veterinaria disponbile nei centri di recupero è essenziale;

- se alcuni centri sono in grado di curare i colombi, significa che TUTTI possono farlo, e che se non lo fanno è per scelta, una scelta non giustificabile per una associazione di tutela dei volatili;

I SOTTOSCRITTI CITTADINI CHIEDONO:

che la LIPU emani al più presto delle linee guida cui tutti i centri di recupero gestiti dalla LIPU stessa siano obbligati ad attenersi, le quali prevedano come obbligatorio l'accoglimento o almeno l'assistenza veterinaria dei colombi e di ogni altra specie di volatili, selvatici o sinantropi, trovati in difficolta' (feriti, malati, deperiti, ecc.) dai singoli cittadini.

In fede,
... nome cognome ...


Hai un sito o un blog? Se vuoi in pochi secondi puoi avere un box con le ultime notizie di AgireOra aggiornate in tempo reale per i tuoi visitatori. Leggi come inserire il Box Notizie sul tuo sito!

Iscriviti alla Mailing list

Iscrivendoti accetti l'informativa sulla privacy.

Segui le nostre attività:

Vuoi sostenerci?

Il 100% della tua donazione verrà usato per gli animali.

Da oltre 20 anni AgireOra esiste solo grazie al continuo lavoro di volontari non retribuiti e delle donazioni di persone come te.

50%

Doppiaggio in italiano di film stranieri | Dettagli »

Obiettivo: Doppiaggio di un film lungo o 2 video più brevi (2500 €)

Oppure con bonifico bancario

Altri obiettivi

Cos'hanno in comune queste persone? Ciascuno di loro sta salvando migliaia di animali.

Siamo tutti diversi, trova il modo adatto a TE per aiutare gli animali!