Vivisezione: Governo britannico giudicato colpevole dalla Corte Suprema

Condividi:

03/08/2007

L'associazione britannica per l'abolizione della vivisezione, BUAV, ha denunciato il Governo perche' e' venuto meno al suo compito di ridurre la sofferenza degli animali nei laboratori di vivisezione e perche' ha nascosto al pubblico la verita' sul livello di sofferenza, giudicando una sofferenza "moderata" per esperimenti molto invasivi: il 27 luglio il Governo britannico e' stato giudicato colpevole dalla Corte Suprema.

Secondo quanto riporta la BBC, nel 2006 sono state effettuate 3 milioni di procedure sugli animali nei laboratori britannici, con un aumento del 4% rispetto all'anno precedente. L'incremento dei test su animali e' dovuto, come in molte altre nazioni del mondo, Italia compresa, all'aumento nell'uso di animali geneticamente modificati: dal 1995 in UK l'uso di questi animali e' quadruplicato.

Questo e' il quinto anno di fila in cui si assiste a un aumento del numero di animali usati, e per questo la BUAV ha deciso di denunciare il Governo britannico, dato che sarebbe invece suo compito far diminuire la sofferenza degli animali. Infatti, la legge in materia di protezione degli animali di laboratorio del 1986 aveva introdotto l'obbligo di approvazione specifica da parte del Ministero degli Interni (Home Office) di ogni singolo progetto di ricerca che coinvolge animali, un po' come si sta tentando di fare oggi in Italia con la proposta di legge 2157, che dovrebbe sostituire l'attuale legge 116: oggi l'80% dei progetti in Italia non e' soggetto ad approvazione, ma solo a notifica verso il Ministero della Salute, mentre con la pdl 2157, sostitutiva della legge 116, tutti i progetti dovrebbero essere sottoposti ad approvazione esplicita, anche se entro un certo tempo massimo (maggiori info sulla pdl 2157 alla pagina Proposta di legge sulla vivisezione sostitutiva della legge 116).

Tornando alla situazione britannica: compito del Governo sarebbe stato di far diminuire i test su animali, e in particolare quelli dolorosi, ma questo compito non e' stato assolto e quindi il Governo e' stato portato in giudizio davanti alla High Court. Ed e' stato trovato colpevole.

E' stato trovato colpevole di chiudere gli occhi davanti alla sofferenza degli animali e di indicare un livello di sofferenza "moderato" in esperimenti in cui invece la sofferenza degli animali e' estrema, ingannando cosi' i cittadini sulla reale portata della violenza sugli animali nei laboratori, e giudicando inoltre l'opportunita' o meno di approvare un dato progetto su basi errate.

In particolare, il giudice Mitting della High Court ha sentenziato che l'Home Secretary si e' comportato in maniera illegale nell'approvare il progetto di esperimenti sul cervello, altamente invasivi, su scimmie marmoset presso la Cambridge University: ha giudicato la loro sofferenza come "moderata" anziche' come "sostanziale".

Il giudizio e' stato emesso sulla base di documenti ottenuti dalla BUAV tramite una investigazione sotto copertura svolta tra il 2000 e il 2001 nel laboratorio di neuroscienza della Cambridge University, che effettuava esperimenti sui primati. L'Home Office aveva giudicato "moderata" la sofferenza di animali cui veniva aportato parte del cranio per l'introduzione di elettrodi, allo scopo di provocare infarti. Ma le linee guida affermano che bisogna catalogare come "sostanziale" la sofferenza degli animali nel caso in cui la procedura "possa portare a una grossa differenza dal normale stato di salute e benessere dell'animale".

Le procedure in cui la sofferenza e' "sostanziale" sono soggette a valutazioni molto piu' restrittive per l'assegnazione del permesso, per cui non si tratta solo di un termine formale, ma l'assegnazione del corretto livello di sofferenza ha un forte impatto sulla possibilita' o meno di portare avanti un dato progetto.

Secondo la BUAV, questa sentenza costringera' l'Home Office a valutare in modo piu' attento i livelli di sofferenza e questo portera' a un numero minore di progetti approvati, in special modo quelli che sono piu' crudeli verso gli animali. Inoltre, una corretta categorizzazione mostrera' al pubblico la realta' della vivisezione: sofferenza estrema per gli animali, non certo "moderata"!

Fonti:
BBC News, Court review for animal testing, 23 luglio 2007

BUAV, Government found guilty of misleading public over animal suffering, 28 luglio 2007

Hai un sito o un blog? Se vuoi in pochi secondi puoi avere un box con le ultime notizie di AgireOra aggiornate in tempo reale per i tuoi visitatori. Leggi come inserire il Box Notizie sul tuo sito!

Iscriviti alla Mailing list

Iscrivendoti accetti l'informativa sulla privacy.

Segui le nostre attività:

Vuoi sostenerci?

Il 100% della tua donazione verrà usato per gli animali.

Da oltre 20 anni AgireOra esiste solo grazie al continuo lavoro di volontari non retribuiti e delle donazioni di persone come te.

42%

Doppiaggio in italiano di film stranieri | Dettagli »

Obiettivo: Doppiaggio di un film lungo o 2 video più brevi (2500 €)

Oppure con bonifico bancario

Altri obiettivi

Cos'hanno in comune queste persone? Ciascuno di loro sta salvando migliaia di animali.

Siamo tutti diversi, trova il modo adatto a TE per aiutare gli animali!