icon-facebook icon-twitter icon-googleplus
Logo
CHI SIAMO    COME AIUTARCI
image_480x260

 

'Misure straordinarie' per uccidere i cinghiali in Umbria

16 agosto 2017

La Regione Umbria ha approvato delle misure straordinarie per l'uccisione dei cinghiali, che prevedono interventi in poche ore degli 'addetti alle uccisioni' e, in loro mancanza, interventi diretti dei proprietari di terreni agricoli. Scriviamo alla Regione Umbria chiedendo di annullare queste norme, che aumenteranno ancor di più il numero di animali uccisi.

Iniziativa valida fino al: 15 settembre 2017

INIZIATIVA SCADUTA!
space
megaphone
Dettagli: 'Misure straordinarie' per uccidere i cinghiali in Umbria

La Regione Umbria ha approvato delle misure straordinarie per l'uccisione dei cinghiali. Le potete leggere in questo articolo: Danni cinghiali: giunta regionale approva misure straordinarie. dopo dodici ore interventi diretti dei proprietari dei fondi agricoli.

In sostanza, le norme, approvate il 28 luglio e attive fino al 30 settembre, prevedono la riduzione da 48 a 12 ore del termine per l'attivazione degli interventi della Regione, trascorso il quale i proprietari o i conduttori dei fondi interessati possono intervenire direttamente (vale a dire: uccidere) e gli interventi programmati e d'urgenza, anche nelle ore notturne, prevedono la presenza anche di un solo addetto alla vigilanza.

Scriviamo alla Regione Umbria chiedendo di annullare queste norme, che aumenteranno ancor di più il numero di animali uccisi.

Per favore, mettete un oggetto personalizzato alla mail che inviate, non lasciatelo vuoto, grazie!

space
Logo
CHI SIAMO  |  COME AIUTARCI