icon-facebook icon-twitter icon-googleplus
Logo
CHI SIAMO    COME AIUTARCI
image_480x260

 

400.000 euro di soldi pubblici per mettere 'in sicurezza' le corse coi buoi: protesta anche tu!

7 aprile 2019

Sembra assurdo e grottesco ma è la realtà. Puglia e Molise hanno stanziato in tutto oltre 400.000 euro per adeguare alle norme di sicurezza le corse in cui i buoi vengono presi a botte con pungoli e bastoni per farli correre. Per noi è inammissibile, chiederemo alla Corte dei Conti di accertarne la regolarità!
Soltanto UN'ONDATA DI SDEGNO che arrivi alle Regioni, al Ministero e alla Chiesa locale e ai politici potrà far capire che tormentare i buoi è un costo per il turismo e un danno per l'immagine della Chiesa, delle Regioni e del Ministero.
Partecipa a questa petizione e diffondila!

Iniziativa valida fino al: 10 maggio 2019

Invia la mail di protesta!

Ricorda di aggiungere il tuo nome e cognome in fondo alla mail.

Usa il link qui di seguito se il tuo programma di posta non accetta la virgola come separatore degli indirizzi e-mail (es. Outlook)

Invia la protesta - separatore ';' arrow1
space
megaphone
Dettagli: 400.000 euro di soldi pubblici per mettere 'in sicurezza' le corse coi buoi: protesta anche tu!

Segnalazione del Notiziario Animalista - info@animalitalia.it

I buoi corrono lungo un percorso di chilometri fino allo sfinimento (ed a volte i buoi non reggono e crollano per terra rovinosamente) solo se vengono tormentati con i pungoli. I Servizi Veterinari di Foggia e Campobasso si sono opposti ai pungoli ma, come dimostrano foto e filmati, le corse si fanno lo stesso sia con i pungoli e le bastonate.

Guardate ad esempio il filmato della corsa dei buoi di Chieuti caricato DAGLI STESSI CARRIERI: https://corsabuoi.org/filmato.html

Questo avviene per onorare i simboli religiosi e la Chiesa locale non si oppone, anzi....In Molise il Ministero dei Beni Culturali tramite la Soprintendenza le ha addirittura riconosciute "un bene di interesse storico-culturale etno-antropologico PARTICOLARMENTE IMPORTANTE".

E la Regione Molise vorrebbe persino istituire il parco delle Carresi, facendo diventare queste manifestazioni attrazione turistica!

Soltanto UN'ONDATA DI SDEGNO che arrivi alle Regioni, al Ministero e alla Chiesa locale e ai politici potrà far capire che tormentare i buoi è un costo per il turismo e un danno per l'immagine della Chiesa, delle Regioni e del Ministero.

Se anche tu vuoi dire:
STOP A QUESTE CORSE BASATE SULLE BOTTE
STOP ALL'USO DI SOLDI PUBBLICI
STOP AL "PARCO DELLE CARRESI"LE BOTTE AI BUOI SONO CRUDELTA' E NON CULTURA
manda la mail e, se vuoi, firma anche la petizione online:
https://www.change.org/p/stop-pungoli-e-bastoni-stop-corse-buoi

Altre informazioni sul sito: https://corsabuoi.org

Invia la mail di protesta! arrow1

Ricorda di aggiungere il tuo nome e cognome in fondo alla mail.

Usa il link qui di seguito se il tuo programma di posta non accetta la virgola come separatore degli indirizzi e-mail (es. Outlook)

Invia la protesta - separatore ';' arrow1
space
Non funziona? Usa l'invio manuale.

Se l'invio del mail tramite il pulsante non ha funzionato, usa l'invio manuale, è semplicissimo:

1) Apri un nuovo messaggio con il programma di posta elettronica che usi abitualmente

2) Copia e incolla il gruppo di mail dei destinatari della protesta sottostante, scegliendo la versione separata da virgola o da punto e virgola, a seconda di cosa richiede il tuo programma di posta

3) Copia e incolla il testo del messaggio-tipo sottostante (altre proteste richiedono di scrivere un messaggio personalizzato, ma non questa), ricordando di firmare in calce con nome e cognome e invia.

Destinatari, con "," come separatore
ministro.segreteria@beniculturali.it, segreteria.presidenza@regione.molise.it, segreteria.presidente@regione.puglia.it, curia@termolilarino.it, sabap-fg@beniculturali.it, segreteria@ossrom.va
Destinatari, con ";" come separatore
ministro.segreteria@beniculturali.it; segreteria.presidenza@regione.molise.it; segreteria.presidente@regione.puglia.it; curia@termolilarino.it; sabap-fg@beniculturali.it; segreteria@ossrom.va
Messaggio-tipo da inviare, ricordando sempre di firmare in calce col proprio nome e cognome:

Al Ministero dei Beni Culturali e alla Soprintendenza di Foggia; Ai Presidenti delle Regioni Molise e Puglia; Al Vescovo di Larino e a Papa Francesco (tramite Osservatore Romano)

Dalla stampa online si scopre che per sostenere le corse dei carri con i buoi, che si basano su bastonate e colpi di pungoli acuminati per farli correre allo stremo, verranno complessivamente spesi da Molise e Puglia oltre 400.000 euro di fondi pubblici, il tutto in teoria per onorare i simboli religiosi.
Intendo aderire alla protesta delle associazioni animaliste, esprimendo la mia totale contrarietà a questa destinazione di fondi pubblici.
Chiedo alle autorità ecclesiastiche di condannare un simile impiego di danaro pubblico in quanto potrebbe essere utilizzato per sostenere le esigenze delle famiglie bisognose ed onorare così realmente il messaggio cristiano e i suoi simboli.
Chiedo inoltre che il Ministero dei Beni Culturali ritiri il riconoscimento quale tradizioni culturali da tutelare alle corse molisane e non lo conceda a quella pugliese.
Tormentare in quel modo i buoi per farli correre il più veloce possibile per me non è cultura, ma semplicemente crudeltà!

Distinti saluti.

Logo
CHI SIAMO  |  COME AIUTARCI