Le favole segrete degli animali raccontate ai bambini

29/12/2016

Testimonianza di Pier Mauro

Venerdì 16 dicembre 2016 ho tenuto la prima presentazione ufficiale del mio libro "... lo dico ai bambini! Favole segrete degli animali". Una serata a dir poco strepitosa. Sono stato invitato dall'associazione Antispecismo Cagliari (di seguito AC), i cui volontari si sono adoperati per trovare la location. Una volta decisa assieme a loro la programmazione, la divulgazione dell'evento è avvenuta tramite il social Facebook; determinante per la realizzazione dell'impresa il supporto degli amici di AgireOra.

La serata, per noi addetti ai lavori, è cominciata alle 16 del pomeriggio: un'ora molto intensa di confronto e scambio che ha preceduto l'arrivo del pubblico, durante la quale io e la mia famiglia abbiamo avuto modo di conoscere meglio i ragazzi e le ragazze di AC, rimanendo molto colpiti dalla loro grande preparazione e semplicità. Tra questi, il bravissimo Antonio, col quale già avevo stretto i contatti in fase di organizzazione dell'incontro; e poi tutti gli altri, Federica, Anna Laura, Eleonora, Luisa, Laura e Virgilio, in ordine misto e non certo di importanza. L'impressione che ne è scaturita da subito, anche senza essere stato troppo ad osservare, è che il loro sia un gruppo affiatato e solido, in cui ciascun volontario rappresenta una forza, e tutti insieme costituiscono una vera potenza. Notevole è il dinamismo di questi ragazzi, sempre molto attivi in città nel diffondere informazione corretta sui temi dell'antispecismo e promuovere eventi come il nostro.

I locali che ci hanno ospitato sono quelli della MEM (Mediateca del Mediterraneo) di Cagliari; struttura moderna e accogliente al centro della città, la Mem si è subito rivelata luogo ideale per ospitare l'iniziativa, anche grazie alla collaborazione del personale, attento e disponibile, che ci ha supportato dal principio alla fine. La Biblioteca, nel suo spazio riservato ai più piccoli, ha offerto tavoli, sedie per bambini e adulti, e un angolino speciale - allestito appositamente per dar spazio alla creatività degli utenti più giovani- che è stato utilissimo, come racconterò tra breve.

L'incontro ha avuto inizio con la doverosa presentazione del gruppo AC e delle sue attività da parte di Antonio, il quale ne ha esposto le linee essenziali, spiegando ai presenti di cosa si occupano e di come lo facciano. L'argomento sul quale maggiormente si è soffermato è stato l'analisi dello specismo, mostrando le ragioni per cui è sempre più doveroso documentarsi sul tema.

Terminata la parte introduttiva Antonio ha passato a me la parola. Pur non essendo la prima volta che parlavo in pubblico, stavolta l'emozione che mi ha assalito è stata intensissima: chissà, sarà stata forse la presenza tra il pubblico di tanti bambini, con cui non si vorrebbero commettere errori, e che magari avranno imparato ancora una volta che anche gli adulti sbagliano e hanno momenti di debolezza. Ho iniziato spiegando le motivazioni che hanno portato alla nascita del libro, sottolineando il fatto che le storie raccontate in esso contengano diversi messaggi e concetti espressi volutamente da me in maniera dolce per i più piccoli, ma che allo stesso tempo possono rappresentare una guida per tutti. Queste storie vogliono infatti far conoscere vite diverse e mondi nascosti alla vista di tutti noi umani, offrendo un approccio che rappresenta una nuova prospettiva sul senso della vita. Lo scopo è anche quello di invogliare le persone ad approfondire i vari argomenti utilizzando ad esempio il sito di AgireOra, che compie quotidianamente un grandioso lavoro e che fornisce e mette a disposizione quasi sempre gratuitamente diversi strumenti di divulgazione, come il mio stesso libro. Insomma, l'informazione per chi non sa e gli strumenti per chi sa e vuole contribuire ad aiutare gli animali nel modo corretto, ed interfacciarsi con centinaia di attivisti già esperti.

A seguito del mio intervento c'è stato un breve spazio per le domande, per passare quasi immediatamente dopo al momento più intenso della serata, ossia la lettura di alcune delle favole contenute nel libro. Nel dialogare i testi mi hanno accompagnato amici a familiari: questo ha reso il momento ancora più emozionante. Alla lettura di "Lola pisolona" c'erano la bravissima Cristina nel ruolo della narratrice, le bravissime e dolcissime Darina e Violetta ad interpretare la prima mamma foca e la seconda Lola pisolona, il saggio - nel vero senso della parola - Virgilio del gruppo AC ad interpretare non a caso il saggio del villaggio delle foche Pinna Bianca; io, Oksana e Alina ci siamo cimentati nel ruolo dei cattivi della storia, i cacciatori. Alla conclusione della lettura sono seguiti grandi applausi da parte del pubblico, che noi lettori abbiamo salutato con riconoscenza: inutilmente, perché le persone presenti - circa una cinquantina - hanno preteso a gran voce la lettura di un'altra favola. Chiesto.... fatto! Una breve pausa per organizzarci e via ancora sull'improvvisato palcoscenico a leggere le avventure di "Paolino salterino", la favola dove i cinghiali del bosco si incontrano con i maiali dell'allevamento. Questa volta il ruolo di narratrice è toccato a Violetta; Darina ha interpretato Paolino, Cristina il maiale 707, ed io Oksana ed Alina abbiamo riprodotto in modo corale le voci dei fratellini di Paolino, e la voce di papà Costantino. Nuovamente abbracciati dai caldi applausi del pubblico, da parte di grandi e piccini, è seguita un'esplosione di meravigliose emozioni da parte di tutti, noi compresi, che quasi quasi avremmo voluto leggerne un'altra, e che la serata non si concludesse ancora.

Ma il racconto della serata ha ancora un seguito. Come stabilito durante la preparazione dell'incontro assieme agli amici di AC, ho svelato in anteprima alcuni dei personaggi del nuovo libro di favole a cui sto lavorando attualmente, allo scopo di sapere se tra i bambini presenti in sala qualcuno avesse avuto il piacere di crearlo su carta, e poi mandarmi via mail il disegno per poterlo eventualmente inserire nel libro. Non c'è stato niente da fare: i più piccoli ed importanti spettatori della nostra serata non hanno voluto sentir ragioni, i disegni erano da fare immediatamente e senza perderci in inutili chiacchiere da adulti. Quindi ecco riapparire e tornare indispensabile il piccolo angolo segreto dedicato alla creatività, un posto speciale con tavolini da disegno, fogli e tanti pastelli e pennarelli con cui i personaggi hanno preso forma e colore. Piccoli grandi artisti che spero di poter accontentare tutti, supportati da fantastici genitori un po' invidiosi come me di tutte le bellissime e originalissime opere.

Che altro aggiungere...? Solo che è stato uno degli eventi più intensi a cui abbia mai preso parte, e che sono fiero di aver potuto contribuire ad allestire questo scambio con il mio libro. Voglio sperare che la mia raccolta di favole continui ad essere utile agli adulti perchè riescano a scoprire il filo sottile ma indistruttibile che lega ciascuno di noi a tutti gli esseri viventi dell'universo, perchè le nuove generazioni possano comprendere la grave discriminazione che quasi tutti gli animali subiscono ogni giorno, e li aiutino a risollevarsi da una condizione di ingiusta inferiorità a cui noi umani li abbiamo sempre condannati. Come ha aggiunto a fine presentazione il saggio Virgilio di Antispecismo Cagliari "Non perdiamo mai la speranza": la speranza di un futuro sempre migliore e senza nessuna crudeltà per nessuno, soprattutto per chi non ha la voce e la forza per difendersi da chi si crede erroneamente superiore.

Grazie ai ragazzi di Antispecismo Cagliari a tutti i volontari di AgireOra, a tutti gli amici presenti ed anche a quelli che mi supportano sempre e che non sono potuti venire. Grazie a tutti gli spettatori adulti e grazie soprattutto ai bambini. Grazie di cuore a Luca che mi ha messo in contatto con AC, grazie a tutti gli animali del mondo per avermi insegnato la vera empatia.

Hai un sito o un blog? Se vuoi in pochi secondi puoi avere un box con le ultime notizie di AgireOra aggiornate in tempo reale per i tuoi visitatori. Leggi come inserire il Box Notizie sul tuo sito!

  • Scegli una delle idee per partecipare al mese vegan, da soli o in gruppo.

  • Con poche ore di impegno durante il mese, potrai salvare migliaia di animali.

Partecipa!

Iscriviti alla Mailing list

Dettagli sulla mailing list

Segui le nostre attività: