La flotta di Sea Shepherd e' salpata

Condividi:

10/12/2010

Sea Shepherd parte con la settima Campagna in Difesa delle Balene: Operazione No Compromise.

Con la partenza della Steve Irwin dal porto di Hobart, dopo mesi e mesi di preparazione, Sea Shepherd Conservation Society ha ufficialmente dato inizio alla nuova campagna Antartica 2010-11 in Difesa delle Balene, chiamata Operazione No Compromise. La flotta di quest'anno è senza dubbio la più forte mai avuta, potendo contare sulle navi ormai veterane come la Steve Irwin e la Bob Barker e inoltre sul nuovo trimarano Gojira, che ha la potenza e velocità necessaria per contrastare le baleniere e mettere così fine alle loro attività vergognose.

Sea Shepherd inoltre quest'anno potrà contare su un elicottero più grande: il Nancy Burnet. Questo elicottero è più veloce, ha più autonomia, trasporta più persone e pesi più elevati; e prende il nome da un'amica molto stretta del presentatore di giochi televisivi e attivista per i diritti degli animali. Burnet ha contribuito a far andare a buon fine una donazione di Barker di 5 milioni di dollari a Sea Shepherd nell'estate del 2009. E' grazie a quella donazione che Sea Shepherd ha potuto acquistare la nave Bob Barker, nonché l'elicottero nuovo e altre apparecchiature essenziali ancora in uso.

"Questo è l'equipaggio più grande e la flotta più forte mai preparata per difendere le balene, e sono sicuro che la campagna di quest'anno sarà il nostro maggior successo, tanto più che la flotta delle baleniere giapponesi è ancora ferma in Giappone a causa di problemi che coinvolgono una nave di approvvigionamento", ha commentato il fondatore e presidente di Sea Shepherd, il Capitano Paul Watson.

Il sindaco di Fremantle, Brad Pettitt, ha battezzato Gojira con la bandiera australiana nel corso di una cerimonia all'inizio di questa settimana, nel suo nuovo porto base nell'Australia Orientale. L'intercettore è entrato a far parte a pieno diritto nella storia di Sea Shepherd come la prima nave a ricevere una registrazione australiana in oltre tre decenni di attività.

"Sea Shepherd è molto grata per l'incredibile supporto che ha ricevuto dai porti di Hobart, Fremantle, Albany, Brisbane, Sydney, Melbourne e dalle comunità di Whale Beach, Byron Bay e da città in tutta l'Australia. Grazie al sostegno di tutti, quest'anno abbiamo una nave battente bandiera australiana e con equipaggio australiano", ha commentato il Capitano Watson.

Hobart è considerata la porta verso l'Antartico, e sembra essere una delle basi migliori per Sea Shepherd, anche per il sostegno ricevuto per preparare le navi per difendere le balene dalla caccia illegale nelle acque della Nuova Zelanda e dell'Australia.

Il Capitano della Bob Barker, Alex Cornelissen, ha aggiunto: "Il sostegno ricevuto è stato incredibile, hanno contribuito persino i bambini che hanno svuotato i loro salvadanai per aiutare a salvare le balene. Certamente abbiamo un forte legame con il popolo australiano, e qui in Tasmania sembra essere più forte, forse perché siamo molto più vicini all'Antartico".

Dopo un "saluto" pubblico, la Steve Irwin e la Bob Barker sono partite dall'Hobart Macquarie Wharf 1 alle 13.00 locali del 2 dicembre, per una missione che ha l'obiettivo di far rispettare le leggi di conservazione internazionale, accogliere le sentenze della Corte Federale Australiana, ed evitare il massacro illegale di balene in via di estinzione. Sea Shepherd ha tenuto una conferenza stampa prima della partenza, in cui hanno parlato i Capitani Watson e Cornelissen, con qualche intervento del senatore dei Verdi Australiani Bob Brown, che ha confermato il suo impegno come uno dei più appassionati difensori delle balene in Australia.

Gojira raggiungerà il resto della flotta, che comprende la Steve Irwin e la Bob Barker, questo fine settimana dopo che le due navi avranno già completato la formazione dell'equipaggio in mare. Con 10 membri di equipaggio, il trimarano è attualmente in rotta dall'Australia Orientale con il Capitano Locky MacLean al timone. La nave, un monoscafo stabilizzato di 35 metri, è stata la detentrice del record di circumnavigazione del globo nel 1998 in soli 74 giorni, un record poi infranto dalla Ady Gil, persa in mare durante la scorsa campagna dopo una collisione con la nave arpionatrice Shonan Maru N. 2.

Animal Planet sarà a bordo di tutte e tre le navi di Sea Shepherd per documentare gli sforzi per far rispettare le leggi di conservazione nell'Oceano Antartico, per la quarta stagione della loro serie televisiva di successo Whale Wars.

Traduzione a cura di Linda Possanzini per Sea Shepherd Italia.

Fonte:

Sea Shepherd Italia, Sea Shepherd parte con la settima Campagna in Difesa delle Balene: Operazione No Compromise, 7 dicembre 2010

Sea Shepherd, Sea Shepherd Departs for Seventh Antarctic Whale Defense Campaign: Operation No Compromise, 2 dicembre 2010

Hai un sito o un blog? Se vuoi in pochi secondi puoi avere un box con le ultime notizie di AgireOra aggiornate in tempo reale per i tuoi visitatori. Leggi come inserire il Box Notizie sul tuo sito!

Iscriviti alla Mailing list

Iscrivendoti accetti l'informativa sulla privacy.

Segui le nostre attività:

Vuoi sostenerci?

Il 100% della tua donazione verrà usato per gli animali.

Da oltre 20 anni AgireOra esiste solo grazie al continuo lavoro di volontari non retribuiti e delle donazioni di persone come te.

42%

Doppiaggio in italiano di film stranieri | Dettagli »

Obiettivo: Doppiaggio di un film lungo o 2 video più brevi (2500 €)

Oppure con bonifico bancario

Altri obiettivi

Cos'hanno in comune queste persone? Ciascuno di loro sta salvando migliaia di animali.

Siamo tutti diversi, trova il modo adatto a TE per aiutare gli animali!