I balenieri giapponesi controllati dall'alto

Condividi:

11/01/2011

Nella guerra antartica per le balene, la Gojira lancia sonde meteorologiche.

Report del Capitano Paul Watson

Il Mare di Ross sta finalmente cominciando ad aprirsi, e Sea Shepherd controlla i primi canali molto attentamente, per vedere se la Nisshin Maru tenta di scivolarci dentro. Sea Shepherd sa che i balenieri vogliono entrare, ma il ghiaccio quest'anno ha ritardato la sua rottura fino a questo momento. Fortunatamente per le balene, i passaggi sono ancora impraticabili in questo momento.

La flotta baleniera giapponese è composta da sole quattro navi quest'anno: la Nisshin Maru e le sue tre navi arpionatrici. Invece di utilizzare la Shonan Maru #2 come nave dedicata alla sicurezza, il Giappone ha posto ufficiali di guardia costiera armati sulle navi baleniere già esistenti.

Due navi arpionatrici, la Yushin Maru #2 e la Yushin Maru #3, sono nel mirino di Sea Shepherd dal 31 dicembre 2010, da quando sono state avvistate per la prima volta. Sea Shepherd può affermare con assoluta certezza che nessuna di queste navi giapponesi ha ucciso una sola balena in questa stagione. Rimangono solo la Yushin Maru #1, che si trova presumibilmente con la stella della morte, nota anche come Nisshin Maru. Tuttavia, la Nisshin Maru sta viaggiando in direzione ovest ormai da otto giorni, e ha avuto poco tempo per fermarsi a catturare balene, in quanto cerca di fuggire dalla nave Gojira e dall'elicottero Nancy Burnet di Sea Shepherd.

Sea Shepherd ha un altro dispositivo di sorveglianza da utilizzare nella campagna No Compromise - i palloni meteorologici di alta quota con telecamere e capacità di rilevamento radar. Questa tecnologia permette di individuare la nave officina da oltre 150 miglia di distanza.

C'è la possibilità che la Yushin Maru #1 sia a caccia di balene, ma al ritmo con cui la Nisshin Maru si sta muovendo, circa 1.400 miglia negli ultimi otto giorni, non sembra vi sia tempo sufficiente per trovare, arpionare e trasferire le balene. Nel peggiore dei casi, due delle tre barche arpionatrici sono neutralizzate, un handicap per la flotta baleniera, mentre la terza è in fuga e difficilmente sarà in grado di consegnare la propria quota giornaliera alla nave fabbrica.

Questo significa anche che ogni giorno queste quattro navi consumano grandi quantità di carburante e, nonostante non lo facciano notare, ad un certo punto la Nisshin Maru e la sua piccola banda di teppisti arpionatori avrà bisogno di fare rifornimento. Sea Shepherd intende ostacolare i tentativi di rifornimento. E' illegale far rifornire le navi di grandi dimensioni sotto i 60 gradi sud, e se lo facessero sarebbe una violazione del Trattato Antartico.

La flotta baleniera ha ora un grosso problema. Se toglie le proprie barche arpionatrici dalla scia della Bob Barker e della Steve Irwin, entrambe le navi di Sea Shepherd saranno libere di dare la caccia alla Nisshin Maru, senza che un inseguitore dia costantemente la nostra posizione. Se non tolgono le loro navi dalla nostra scia, resteranno senza due navi arpionatrici per la durata della stagione, cosa che costerà loro una grande somma di denaro.

La prova delle cattive condizioni finanziarie della flotta baleniera è che essa è stata costretta a schierare navi arpionatrici come inseguitori, mentre in passato aveva impiegato una nave specifica per la sicurezza, come la Shonan Maru #2 o la Fukuyoshi #68, lasciando le arpionatrici libere di macellare le balene. La flotta baleniera perde in entrambi i modi: pedinandoci perdono, ed allontanando gli inseguitori perdono.

Nel frattempo, la Gojira non ha inseguitori ed è quindi in grado di cercare la Nisshin Maru mediante radar e gli occhi in cielo, i palloni meteorologici.

Questo è il nono giorno da quando le navi di Sea Shepherd hanno avuto il primo incontro con la flotta baleniera giapponese. Le baleniere giapponesi stanno rapidamente esaurendo il tempo per assicurarsi la loro quota di uccisioni. Penso che possiamo dire con certezza che questo sarà un anno economicamente disastroso per i cacciatori di balene e un anno umiliante per il governo giapponese per il mancato allontanamento di Sea Shepherd, la spina nel fianco della loro spregevole industria baleniera.

Fonti:

Sea Shepherd, The Gojira Deploys Balloons in the Southern Ocean’s Whale Wars, 7 gennaio 2011
Sea Shepherd Italia, Nella Guerra Antartica Per Le Balene Gojira Lancia Sonde Meteorologiche, 7 gennaio 2011

Hai un sito o un blog? Se vuoi in pochi secondi puoi avere un box con le ultime notizie di AgireOra aggiornate in tempo reale per i tuoi visitatori. Leggi come inserire il Box Notizie sul tuo sito!

Iscriviti alla Mailing list

Iscrivendoti accetti l'informativa sulla privacy.

Segui le nostre attività:

Cos'hanno in comune queste persone? Ciascuno di loro sta salvando migliaia di animali.

Siamo tutti diversi, trova il modo adatto a TE per aiutare gli animali!

Vuoi sostenerci?

Il 100% della tua donazione verrà usato per gli animali.

Da oltre 20 anni AgireOra esiste solo grazie al continuo lavoro di volontari non retribuiti e delle donazioni di persone come te.

35%

Spese per l'indispensabile infrastruttura informatica | Dettagli »

Obiettivo: 365 giorni di autonomia (2500 €)

Oppure con bonifico bancario

Altri obiettivi