USA: meno fondi ai vivisettori?

Condividi:

10/02/2011

La ristrutturazione dell'Istituto Nazionale per la Salute potrebbe danneggiare i vivisettori.

Riportiamo una notizia sulla sperimentazione animale che arriva dagli USA, nella speranza che effettivamente la ristrutturazione del loro Istituto Nazionale per la Salute porti a una diminuzione della vivisezione, come gli animalisti si augurano e i vivisettori temono.

I test su animali potrebbero perdere fondi nella ristrutturazione dell'NIH

L'Istituto Nazionale per la Salute (NIH) si sta ristrutturando e i laboratori che si occupano di test su animali sono preoccupati di perdere fondi come conseguenza di questo rinnovamento.

L'NIH sta infatti decidendo se aprire un nuovo centro che dovrebbe velocizzare il passaggio dai risultati di laboratorio all'applicazione in medicina. Questa branca della medicina viene chiamata "medicina translazionale".

I ricercatori che eseguono esperimenti su animali temono che la ristrutturazione porterà a una minor erogazione di fondi ai loro programmi. Se una maggior quantità di denaro andrà al nuovo centro, quelli vecchi ne riceveranno di meno e, secondo le linee guida del NIH, quando il nuovo centro entrerà in funzione, quelli esistenti subiranno dei tagli.

In realtà l'NIH ha dichiarato che non sta cercando di eliminare i fondi alla sperimentazione animale. Tuttavia, dato che l'innovazione e il progresso sono intrinsecamente ostili a pratiche obsolete e scientificamente non fondate come la vivisezione, ogni passo verso procedure nuove porterà sicuramente a un allontanamento dai test su animali.

Gli scienziati che si guadagnano da vivere torturando animali hanno un interesse economico nel mantenere lo status quo, ritardare il progresso e screditare le nuove metodologie che inevitabilmente portaranno il settore delle ricerca medica nell'era moderna e fuori dai tempi oscuri e brutali della vivisezione.

Come mi ha riferito un veterinario che ha lavorato in un centro di ricerca su animali, l'assegnamento di fondi per questo tipo di sperimentazione dà assuefazione. I ricercatori sono così invischiati in queste procedure perché sono un modo sicuro per continuare ad avere finanziamenti. Questa assuefazione, mi ha assicurato il veterinario, potrà essere spezzata solo quando il governo renderà obbligatori nuovi metodi per la ricerca medica e promuoverà l'innovazione grazie a nuove, promettenti, alternative.

I test su animali sono una farsa scientifica e un affronto etico alla nostra natura migliore. Dobbiamo percorrere ogni strada per porre fine alla vivisezione, non solo a causa della sua inattendibilità scientifica, ma perché mantiene il dogma, moralmente condannabile, secondo cui qualsiasi trattamento degli animali, non importa quanto arbitrario, violento, disgustoso, è giustificabile se ha anche una minima possibilità di essere utile agli esseri umani.

Fonte:
Care2, Mac McDaniel, Animal Testing May Lose Funding in NIH Restructuring, 15 gennaio 2011

Hai un sito o un blog? Se vuoi in pochi secondi puoi avere un box con le ultime notizie di AgireOra aggiornate in tempo reale per i tuoi visitatori. Leggi come inserire il Box Notizie sul tuo sito!

Iscriviti alla Mailing list

Iscrivendoti accetti l'informativa sulla privacy.

Segui le nostre attività:

Cos'hanno in comune queste persone? Ciascuno di loro sta salvando migliaia di animali.

Siamo tutti diversi, trova il modo adatto a TE per aiutare gli animali!

Vuoi sostenerci?

Il 100% della tua donazione verrà usato per gli animali.

Da oltre 20 anni AgireOra esiste solo grazie al continuo lavoro di volontari non retribuiti e delle donazioni di persone come te.

32%

Spese per l'indispensabile infrastruttura informatica | Dettagli »

Obiettivo: 365 giorni di autonomia (2500 €)

Oppure con bonifico bancario

Altri obiettivi