Nuova ordinanza di divieto di caccia a Pomezia!

Condividi:

14/01/2007

Grazie al lavoro dei comitati locali di cittadini "Caccia il Cacciatore", promossi dall'Associazione Italiana Familiari e Vittime della Caccia, il 9 gennaio 2007 e' stata ottenuta un'altra ordinanza che vieta completamente la caccia in un'estesa area del Comune di Pomezia.

Riportiamo qui il comunicato stampa del Comune di Pomezia del 9 gennaio 2007: e' molto positivo che il Comune stesso si sia premurato di inviare i comunicati, ripresi dall'ANSA e dai giornali, perche' questo significa che il Sindaco si rende conto dell'importanza e della positivita' di questa azione.

Il comunicato del Comune:

In materia di sicurezza un'altra ordinanza è stata firmata questa mattina dal sindaco Enrico De Fusco. Oggetto: "Divieto di esercizio dell'attività venatoria a salvaguardia della pubblica incolumità e della quiete pubblica nelle aree di Torvaianica, Torvaianica Alta, Martin Pescatore, Campo Ascolano, Campo Jemini”.

Preso atto delle numerose segnalazioni che sono giunte al Sindaco da parte dell’Associazione Familiari e Vittime della Caccia, il sindaco ha voluto firmare il divieto. "L’associazione lamenta il mancato rispetto dei limiti di legge e delle distanze di sicurezza – si legge nell'ordinanza – in particolar modo nei fine settimana, periodi nei quali maggiore è la presenza umana nei luoghi suddetti per scopi diversi da quelli venatori, nonché l’uso di cani da caccia lasciati liberi dai proprietari nelle zone suddette".

L'ordinanza si fa forza anche nel rispetto della legge 157 dell'11 febbraio 1992 che all’articolo 21 disciplina la presenza dei cacciatori in aree limitrofe ai centri abitati (una fascia di rispetto di circa 100 metri da immobili e fabbricati entro i quali è vietata la caccia e 150 metri entro i quali è vietato l’uso di armi da fuoco). "Constatato il diffuso allarme sociale per il concreto pericolo per la pubblica e privata incolumità, nonché – è scritto tra le premesse dell'ordinanza di divieto - il pericolo potenziale per l'ordine pubblico per la possibilità di alterchi e contrasti tra gli esercenti l'attività venatoria e la cittadinanza, ordina, con validità immediata, il divieto di esercizio dell'attività venatoria”.

Sul sito della campagna "Caccia il cacciatore" sono disponibili le istruzioni passo-passo per ottenere ordinanze simili nel proprio comune, nonche' un dossier con alcuni esempi delle ordinanze gia' ottenute, alla pagina Come ottenere un'ordinanza di divieto. Non dimenticate, inoltre, di aderire ai Comitati on-line alla pagina Aderisci ai Comitati! e di far firmare il modulo cartaceo di adesione ai vostri conoscenti, si puo' scaricare qui: Modulo raccolta adesioni a Caccia il Cacciatore.

Grazie!

Hai un sito o un blog? Se vuoi in pochi secondi puoi avere un box con le ultime notizie di AgireOra aggiornate in tempo reale per i tuoi visitatori. Leggi come inserire il Box Notizie sul tuo sito!

Iscriviti alla Mailing list

Iscrivendoti accetti l'informativa sulla privacy.

Segui le nostre attività:

Vuoi sostenerci?

Il 100% della tua donazione verrà usato per gli animali.

Da oltre 20 anni AgireOra esiste solo grazie al continuo lavoro di volontari non retribuiti e delle donazioni di persone come te.

42%

Doppiaggio in italiano di film stranieri | Dettagli »

Obiettivo: Doppiaggio di un film lungo o 2 video più brevi (2500 €)

Oppure con bonifico bancario

Altri obiettivi

"Papà, raccontami ancora di quando le persone hanno smesso di uccidere gli animali per mangiarli."

La storia che studieranno le prossime generazioni la stiamo scrivendo noi adesso. Facciamo in modo che sia una storia migliore per tutti gli esseri viventi.

Scrivi la storia con noi