Il Parlamento Europeo chiede di fermare l'importazione di pelli di foca

Condividi:

17/09/2006

Il Parlamento europeo chiede alla Commissione di preparare senza indugio una proposta volta a vietare l'importazione, l'esportazione e la vendita di tutti i prodotti derivati dalla foca groenlandica e dalla foca cistofora crestata. Una dichiarazione scritta in tale senso è stata controfirmata dalla maggioranza dei deputati ed è quindi diventata una risoluzione ufficiale del Parlamento.

Negli ultimi quattro anni, notano i deputati, più di un milione e mezzo di cuccioli di foca groenlandica "sono stati macellati nell'Atlantico nord-occidentale" e, l´ultima volta che il numero di foche uccise annualmente ha raggiunto un tale livello (durante gli anni '50 e '60), la popolazione era stata ridotta di due terzi. Sottolineano poi che un'équipe di veterinari internazionali ha concluso che il 42% delle foche macellate "erano probabilmente state scuoiate mentre ancora coscienti". Il Parlamento ricorda inoltre che l'importazione delle pelli di cuccioli di foca groenlandica a "manto bianco" nonché di cuccioli di cistofora crestata a "manto grigio-blu" e dei prodotti da essi derivati è stata vietata nella Cee nel 1983 (direttiva 83/129/Cee). Rammenta anche che un certo numero di Stati membri dell'Unione europea (tra cui l'Italia) hanno già adottato misure del genere, mentre altri stanno esaminando l´opportunità di intervenire in questo senso. Ma nota anche che "i cacciatori ora attendono qualche giorno che i cuccioli di foca groenlandica abbiano mutato il pelo in modo da poter continuare a importare i prodotti derivati da tali animali nell'Unione europea". Di conseguenza, i deputati chiedono che la Commissione prepari senza indugio una proposta volta a vietare l'importazione, l'esportazione e la vendita di tutti i prodotti derivati dalla foca groenlandica e dalla foca cistofora crestata. E precisano che il provvedimento non dovrebbe avere conseguenze per la tradizionale caccia alla foca praticata dagli Inuit, "che comunque rappresenta soltanto il 3% del volume di caccia attuale".

Fonte: Notiziario Marketpress di Giovedì 7 Settembre 2006

Hai un sito o un blog? Se vuoi in pochi secondi puoi avere un box con le ultime notizie di AgireOra aggiornate in tempo reale per i tuoi visitatori. Leggi come inserire il Box Notizie sul tuo sito!

Iscriviti alla Mailing list

Iscrivendoti accetti l'informativa sulla privacy.

Segui le nostre attività:

Vuoi sostenerci?

Il 100% della tua donazione verrà usato per gli animali.

Da oltre 20 anni AgireOra esiste solo grazie al continuo lavoro di volontari non retribuiti e delle donazioni di persone come te.

48%

Materiali per i bambini: il futuro sono loro. | Dettagli »

Obiettivo: Stampare materiali per bambini per un anno (1800 €)

Oppure con bonifico bancario

Altri obiettivi

Cos'hanno in comune queste persone? Ciascuno di loro sta salvando migliaia di animali.

Siamo tutti diversi, trova il modo adatto a TE per aiutare gli animali!