Presidio a una Fiera Zootecnica in provincia di Torino

Condividi:

05/09/2007

Le fiere "zootecniche" con gli animali in mostra, sono sempre una buona occasione per far riflettere le persone sul fatto che quegli animali sono destinati a essere ammazzati, e cosi' cercare di eliminare quella distanza che si crea sempre tra "l'animale" vivo e "il cibo" nel piatto, e far capire che la bistecca non cresce sugli alberi, ma e' ottenuta causando sofferenza e morte.

Ecco il resoconto della mattinata, dalla testimonianza di un attivista.

Al presidio organizzato presso la fiera zootecnica di Riva di Chieri, un paesino vicino a Torino, eravamo in tanti: piu' di una ventina con il consueto armamentario di striscioni, cartelli, volantini e due megafoni che si sono fatti sentire, ogni tanto dandosi sulla voce l'un l'altro, per tutta la mattinata.

In queste fiere si mettono in mostra gli animali "da reddito": tutti belli, lavati e strigliati, per mostrare quanto sono bravi gli allevatori. La gente del paese va a farsi un giro per le bancarelle li attorno, e poi va a vedere quanto sono carini i vitelli o mamma scrofa con i suoi maialini. Non sempre gli animali sono trattati come imporrebbero le poche leggi che ci sono: ad esempio le mucche, legate con una corda troppo corta non potevavo accedere all'acqua (l'abbiamo segnalato all'ASL). Ma cosa importa, non muoiono certo per le poche ore che dura la fiera, e poi quello e' bestiame, che cosa vogliono quegli animalisti o come diavolo si chiamano!

Si poteva leggerlo in tanti sguardi incerti tra stupore, incomprensione e in certi casi disprezzo. Mettere in discussione la bistecca? Dire che gli animali non si ammazzano? Ma che bestemmia e' mai questa? ...sembravano dire! E tanti degli allevatori, addetti, macellai e affini li presenti liquideranno cosi' questo antipatico (per loro) episodio. Fino all'altro ieri molta di questa gente nemmeno immaginava che qualcuno potesse considerare il mestiere di macellaio e di allevatore una vergogna. Ora non piu', ora sanno che c'e' gente, e sempre piu' gente, che disprezza quel loro "lavoro", quelle fiere in cui mettono in mostra animali come fossero cose. E non e' poco.

Ed ecco alcune degli animali "in mostra"

Due bellissimi e dolcissimi vitellini:

Un bovino adulto bendato come un condannato a morte, quale in effetti e':

Hai un sito o un blog? Se vuoi in pochi secondi puoi avere un box con le ultime notizie di AgireOra aggiornate in tempo reale per i tuoi visitatori. Leggi come inserire il Box Notizie sul tuo sito!

Iscriviti alla Mailing list

Iscrivendoti accetti l'informativa sulla privacy.

Segui le nostre attività:

"Mamma, raccontami ancora di quando le persone hanno smesso di uccidere gli animali per mangiarli."

La storia che studieranno le prossime generazioni la stiamo scrivendo noi adesso. Facciamo in modo che sia una storia migliore per tutti gli esseri viventi.

Scrivi la storia con noi

Vuoi sostenerci?

Il 100% della tua donazione verrà usato per gli animali.

Da oltre 20 anni AgireOra esiste solo grazie al continuo lavoro di volontari non retribuiti e delle donazioni di persone come te.

82%

Pubblicizziamo il Vegan Discovery Tour | Dettagli »

Obiettivo: Raggiungere 2500 potenziali vegan tramite annunci (2000 €)

Oppure con bonifico bancario

Altri obiettivi