Difendere le balene: cosa puoi fare tu

Condividi:

05/12/2007

Le navi della Sea Shepherd partono oggi per difendere le balene, ma anche noi da casa possiamo fare qualcosa.

Le navi della Sea Shepherd partono oggi per i mari antartici in difesa delle balene, che le baleniere giapponesi tenteranno di ammazzare a centinaia.

Abbiamo pubblicato ieri su questo sito una bella intervista al Capitano Paul Watson, presidente di Sea Shepherd, che potete leggere a questa pagina:
https://www.agireora.org/info/news_dett.php?id=379

Vogliamo ora invitarvi a fare la vostra parte per difendere le balene e sostenere l'impresa degli equipaggi delle navi di Sea Shepherd.

Queste sono le parole del Cap. Watson:

Personalmente cerco di boicottare qualsiasi prodotto giapponese che posso. Comunque il più efficace è quello di boicottare le macchine giapponesi. La miglior tattica è quella di ordinare un'auto nuova (specialmente un ibrido) e poi qualche settimana dopo annullare l'ordine portando come motivazione appunto il massacro delle balene che conduce il Giappone. Sicuramente al Governo Giapponese arriverebbe il messaggio.
Ogni persona che prende la parola in difesa delle balene contribuisce a difenderle. Le ambasciate giapponesi e norvegesi devono essere sempre a conoscenza del disdegno della gente per questa barbarie. La gente può scrivere, protestare, boicottare i prodotti e utilizzare le proprie capacità, la propria immaginazione e talento per aiutare le balene.

Allora, l'invito e' di leggere attentamente l'intervista, e scrivere alla redazione del giornale che leggete abitualmente, o della radio che asoltate abitualmente, una lettera per sollevare questo problema.

La seconda cosa da fare e' EVITARE tutti i prodotti giapponesi: non comprate nulla fabbricato in Giappone, e invitate i vostri conoscenti a fare altrettanto.

La terza cosa e' scrivere all'ambasciata e al consolato giapponese in Italia per esprimere la vostra protesta e informarli del boicottaggio commerciale.

Qui di seguito i recapiti e la lettera-tipo, da personalizzare. Non sono purtroppo disponibili sui siti di ambasciata e consolato degli indirizzi email per contatti, ma ci sono fax, telefono, posta normale: impiegherete un po' di piu', ma vi chiediamo di investire questi 15 minuti di tempo per protestare a difesa delle balene!

Ambasciata del Giappone in Italia
Via Quintino Sella, 60, 00187 Roma, Italia
Tel: (+39)-06-487-991
Fax: (+39)-06-487-3316
http://www.it.emb-japan.go.jp/index.htm

Consolato generale del Giappone a Milano
Via Privata Cesare Mangili 2/4 20121 Milano ITALIA
Tel: +39 02 624 1141 (Centralino)
Fax +39 02 6597201
http://www.milano.it.emb-japan.go.jp/index.htm

Lettera-tipo:

All'Ambasciata del Giappone in Italia
Al Consolato generale del Giappone a Milano

Egregi signori,

mi unisco alla potesta contro l'attività di caccia alle balene compiuta da alcune baleniere giapponesi con il beneplacito del Vostro Governo.
Questa caccia è, oltre che eticamente inaccettabile, anche totalmente ILLEGALE, uccide animali che hanno tutto il diritto di vivere liberi nel mare, e viene effettuata per motivi futili.
Io certamente faro' attenzione a non comprare alcun prodotto giapponese, ne' mi recerò in Giappone per turismo, ed esortero' amici e conoscenti a fare altrettanto, fino a che il Vostro Paese non si decidera' a smettere con questa barbara usanza e a rispettare le leggi internazionali.

Distinti saluti,
... nome cognome ...
vostro recapito per la risposta

Preghiamo tutti di partecipare e concludiamo con questa risposta del Capitano Watson:

DOMANDA: Lei ha certamente riflettuto molto sul perchè il Giappone insista a creare sempre più disgusto a livello internazionale ogni anno che passa. Il loro massacro nei mari non porta alcun vantaggio economico, la carne è troppo contaminata per poterla mangiare in modo sicuro, e gran parte della comunità mondiale ci pensa due volte prima di acquistare prodotti giapponesi. Secondo lei, quale potrebbe essere la loro motivazione?

CAPITANO WATSON: Il Giappone ha liberamente ammesso che l'industria che si basa sulla caccia alle balene non è una necessità economica. Ha perfino affermato che è una questione d'orgoglio nazionale. Dice di avere il diritto assoluto di sfruttare le risorse marine negli oceani del mondo e nessun altro governo o organizzazione non governativa ha il diritto di intromettersi sulle sue attività.

Grazie a tutti,
AgireOra Network

Hai un sito o un blog? Se vuoi in pochi secondi puoi avere un box con le ultime notizie di AgireOra aggiornate in tempo reale per i tuoi visitatori. Leggi come inserire il Box Notizie sul tuo sito!

Iscriviti alla Mailing list

Iscrivendoti accetti l'informativa sulla privacy.

Segui le nostre attività:

Vuoi sostenerci?

Il 100% della tua donazione verrà usato per gli animali.

Da oltre 20 anni AgireOra esiste solo grazie al continuo lavoro di volontari non retribuiti e delle donazioni di persone come te.

42%

Doppiaggio in italiano di film stranieri | Dettagli »

Obiettivo: Doppiaggio di un film lungo o 2 video più brevi (2500 €)

Oppure con bonifico bancario

Altri obiettivi

Cos'hanno in comune queste persone? Ciascuno di loro sta salvando migliaia di animali.

Siamo tutti diversi, trova il modo adatto a TE per aiutare gli animali!