Il Governo australiano sta tradendo le balene

Condividi:

06/01/2008

Solo parole, ma niente di fatto, da parte del Governo australiano contro lebaleniere giapponesi.

Il Partito Laburista di Kevin Rudd è stato eletto anche perché aveva promesso di opporsi alla caccia illegale di balene effettuata dal Giappone negli Oceani del Sud.

Una volta eletto questa promessa si è subito trasformata nell'ennesima replica di una strategia immobilista, pensata per dare l'illusione che il governo stia facendo qualcosa per risolvere il problema. Per prima cosa hanno deciso di non intervenire, ma hanno invece preferito fare fotografie di quest'orribile massacro, strategia usata da Greenpeace da anni. E poi come per non offendere il Giappone, hanno rimosso i cannoni dalla loro nave Oceanic Viking perchè troppo intimidatori.

Come si dice molto fumo niente arrosto o anche tante parole ma nessun fatto. E ora il tradimento totale è compiuto, il Governo australiano ha annunciato che manterrà segrete le coordinate della flotta giapponese così da non favorire le organizzazioni non governative che cercano di ostacolare questo orribile massacro.

Il governo non rilascerà nessuna informazione sulla posizione dell'Oceanic Viking rispetto alla flotta Giapponese.

"Ancora una volta ci sono tutti contro poiché anche i governi continuano a collaborare l'uno con l'altro per mantenere lo status quo," afferma dice il Capitano Paul Watson. "Secondo me questo nuovo governo non ha assolutamente intenzione di fare qualcosa di costruttivo per opporsi alla caccia illegale effettuata dalle baleniere giapponesi. Al momento attuale stanno proteggendo dei criminali."

La Oceanic Viking ha avuto contatti con la flotta di baleniere giapponesi? Non lo sappiamo e non avremo neanche l'opportunità di saperlo. Il velivolo A319 della Divisione Antartica Australiana promesso dal Governo ha avuto contatti con le baleniere? Non sappiamo neanche questo e non lo sapremo.

Il Governo ha annunciato un piano di sorveglianza per dicembre con la garanzia di condurre uno sforzo diplomatico a livello internazionale contro la caccia alla balena effettuata dal Giappone. Lo hanno fatto? Il Ministro dell'Interno, Bob Debus si è rifiutato di commentare qualsiasi fatto al riguardo.

"È ovvio che il Giappone sta esercitando una forte pressione sull'Australia per far sì che essa limiti le proprie azioni. Per il governo Rudd sembra che far politica voglia dire da un lato opporsi aggressivamente alla caccia illegale delle balene per soddisfare la pressione nel proprio paese, che vorrebbe mettere fine a tale caccia, ma allo stesso tempo fare molto poco di concreto, per mantenere un buon rapporto commerciale con il Giappone"m afferma il Direttore Esecutivo della Sea Shepherd, Kim McCoy.

La nave Steve Irwin partirà da Melbourne il primo gennaio per ritornare nei remoti Oceani del Sud ed inseguire la flotta di baleniere giapponesi.

Fonte:
Sea Shepherd, The Australian Government Is Betraying the Whales, 1 gennaio 2008

Traduzione a cura di Linda Possanzini

Hai un sito o un blog? Se vuoi in pochi secondi puoi avere un box con le ultime notizie di AgireOra aggiornate in tempo reale per i tuoi visitatori. Leggi come inserire il Box Notizie sul tuo sito!

Iscriviti alla Mailing list

Iscrivendoti accetti l'informativa sulla privacy.

Segui le nostre attività:

Vuoi sostenerci?

Il 100% della tua donazione verrà usato per gli animali.

Da oltre 20 anni AgireOra esiste solo grazie al continuo lavoro di volontari non retribuiti e delle donazioni di persone come te.

42%

Doppiaggio in italiano di film stranieri | Dettagli »

Obiettivo: Doppiaggio di un film lungo o 2 video più brevi (2500 €)

Oppure con bonifico bancario

Altri obiettivi

"Papà, raccontami ancora di quando le persone hanno smesso di uccidere gli animali per mangiarli."

La storia che studieranno le prossime generazioni la stiamo scrivendo noi adesso. Facciamo in modo che sia una storia migliore per tutti gli esseri viventi.

Scrivi la storia con noi