Super-presidio anti-macelli alla Fiera di Carmagnola: partecipa!

Condividi:

03/03/2008

A Carmagnola (TO), l'8-9 marzo, la "Fiera di Primavera" e' una mostra di animali innocenti condannati a morte.

Un grosso presidio informativo e' stato organizzato per diffondere la scelta vegan/vegetariana contro una violenza ingiusta e ingiustificabile. Partecipa anche tu, dacci la tua adesione scrivendo a carmagnola08@gmail.com

L'8 e 9 marzo si tiene a Carmagnola da una quantita' spropositata di anni (544!) la "Fiera di primavera" con annessa mostra "zootecnica" cioe' mostra di condannati a morte che saranno squartati al macello. Di anni senza proteste ne sono passati anche troppi, quindi, dopo un primo piccolo presidio lo scorso anno, gli attivisti animalisti si presenteranno quest'anno in forze all'ingresso del foro boario per fare sapere ai visitatori come vengono allevati e come vengono uccisi gli animali che in quei giorni saranno in mostra.

Con oltre 120 manifestanti previsti in totale suddivisi tra i 2 giorni, piu' di 60 metri quadrati di cartelloni e striscioni, 5 megafoni, migliaia di volantini, e una mega-tv, gli attivisti spiegheranno al pubblico che gli animali non sono "cose" da usare a nostro piacimento, ma esseri senzienti che provano sentimenti ed emozioni, titolari di diritti elementari come quello di non essere torturati e uccisi.

"Se le stesse cose che si fanno a un maiale si facessero a un cane, si finirebbe in galera" affermano senza tema di smentita gli attivisti di AgireOra. "Eppure, non c'e' alcuna differenza, razionalmente parlando, tra un cane e un maiale: i secondi sono mediamente piu' intelligenti dei primi, ce lo confermano gli studi etologici, e in quando a capacita' di provare sentimenti come affetto, paura, dolore, gioia, tristezza, sono uguali. E' ora di far capire a tutti questo semplice concetto." Gli attivisti saranno dunque li' per spiegare che quegli animali, magari in quei giorni mostrati ai bambini con un "che bella la capretta!" o "che buffo il maiale", "che dolce il vitellino" sono trattati in modo indegno negli allevamenti intensivi, e uccisi senza pieta' in luridi macelli. Lo spiegheranno a voce, coi cartelloni, e con la mega-TV, che trasmettera' non stop immagini di allevamenti intensivi e macelli, mentre verranno fatte sentire le urla degli animali mentre vengono sottoposti a pratiche "utili agli allevatori" che vengono effettuate sempre senza alcuna anestesia: castrazione, taglio delle corna, debeccaggio, sgozzamento degli animali piu' piccoli.

"Noi crediamo che le persone non abbiano il diritto di chiudere gli occhi di fronte a tanta sofferenza e morte inutili, non necessarie, ma provocate solo per sfizio - cioe' perche' ci piace il sapore della carne, come se non esistessero migliaia di piatti che si possono preparare senza ammazzare nessuno. Vogliamo che le persone sappiano che cosa ci sta dietro, qual e' la realta' di allevamenti e macelli; perche' non si tratta di questioni di poco conto, si parla di sofferenza estrema, di vita da rispettare e di morte inutile, e quindi bisogna rifletterci, non fare le cose 'perche' si e' sempre fatto' o 'perche' lo fanno tutti'" dichiarano i volontari animalisti. E continuano: "Ciascuno di noi puo' fare la differenza, smettendo di nutrirsi di animali ammazzati, e scegliendo cibi senza crudelta'. Cosi' ci guadagnera' anche la nostra salute, visto che l'alimentazione a basa vegetale e' quella ottimale."

Tutti coloro che hanno a cuori i diritti degli animali sono invitati a unirsi ai presidi che avranno luogo a Carmagnola dalle 9.30 alle 16, entrambi i giorni, in via Giolitti angolo via Garibaldi, davanti ai portici dell'edificio a lato dell'ingresso del foro Boario.

I giornalisti sono invitati a presenziare per ritirare le cartelline stampa informative (compreso il dvd con i filmati) e per raccogliere le testimonianze dei partecipanti.

Hai un sito o un blog? Se vuoi in pochi secondi puoi avere un box con le ultime notizie di AgireOra aggiornate in tempo reale per i tuoi visitatori. Leggi come inserire il Box Notizie sul tuo sito!

Iscriviti alla Mailing list

Iscrivendoti accetti l'informativa sulla privacy.

Segui le nostre attività:

Vuoi sostenerci?

Il 100% della tua donazione verrà usato per gli animali.

Da oltre 20 anni AgireOra esiste solo grazie al continuo lavoro di volontari non retribuiti e delle donazioni di persone come te.

42%

Doppiaggio in italiano di film stranieri | Dettagli »

Obiettivo: Doppiaggio di un film lungo o 2 video più brevi (2500 €)

Oppure con bonifico bancario

Altri obiettivi

Cos'hanno in comune queste persone? Ciascuno di loro sta salvando migliaia di animali.

Siamo tutti diversi, trova il modo adatto a TE per aiutare gli animali!