La Farley Mowat attaccata da un gruppo di pescatori furiosi

Condividi:

08/04/2008

La nave della Sea Shepherd Conservation Society, la Farley Mowat, è stataattaccata da un gruppo di 30-40 pescatori.

L'assalto ha avuto luogo mentre la nave era attraccata nell'isola francese di St. Pierre. La Farley Mowat si trovava ancorata in quest'isola per trasferire sulla terraferma le riprese fatte del massacro delle foche dato che la caccia era stata temporaneamente sospesa dopo la morte di 4 cacciatori.

La tensione è salita velocemente a St. Pierre quando la sempre più folta massa di pescatori ha cominciato a insultare, minacciare e lanciare sassi contro i membri dell'equipaggio della Farley Mowat. Il cameraman Simeon Houtman è stato assalito da un ex-pescatore dopo essere sceso a terra per filmare l'accaduto.

"Il pescatore ha alzato l'ascia con un braccio e ha cercato di colpirlo alla schiena. Per fortuna Simeon è riuscito a risalire a bordo prima che il gruppo furioso gettasse in acqua la passerella d'accesso alla nave," dice Peter Hammarstedt, Primo Ufficiale della Farley Mowat.

Il Capitano Alex Cornelissen ha richiesto assistenza da parte della Poliza Francese - almeno una dozzina di poliziotti stavano assistendo alla scena - ma loro non hanno fatto niente per difendere la nave o l'equipaggio da quella folla inferocita di pescatori. Al contrario, la polizia ha suggerito alla Sea Shepherd di lasciare immediatamente l'isola.

Il Capitano Cornelissen ha spiegato alla polizia che ci sarebbe voluto del tempo per scaldare i motori per poter partire in tutta sicurezza evitando possibili danni. Il Capitano ha richiesto protezione durante tutto il tempo senza tuttavia riceverne.

"Dopo che la folla ha tagliato le cime di ormeggio e l'equipaggio della Sea Shepherd si è precipitato a tirarle a bordo, per evitare che andassero a finire nelle eliche, il gruppo di pescatori ha risposto con un lancio di pietre e rocce lanciate appositamente con l'intento di ferire,” dice Hammarstedt. Senza la giusta potenza dei motori, la Farley Mowat si è allontanata rischiando di schiantarsi nelle rocce circostanti e/o con le navi nel porto. Il Capitano Cornelissen non ha avuto scelta se non quella di avviare i motori a freddo rischiando seri danni per evitare una collisione potenzialmente fatale.

Sebbene la Farley Mowat sia riuscita a fuggire da questo gruppo alquanto ostile a St. Pierre, l'entità del danno ai motori non è stato ancora quantificato. Per fortuna, tutti i membri dell'equipaggio si trovavano a bordo durante l'assalto e sono tutti incolumi.

Fonte:
Sea Shepherd, Farley Mowat Attacked by Mob of Angry Fishermen, 4 aprile 2008

Traduzione a cura di Linda Possanzini

Hai un sito o un blog? Se vuoi in pochi secondi puoi avere un box con le ultime notizie di AgireOra aggiornate in tempo reale per i tuoi visitatori. Leggi come inserire il Box Notizie sul tuo sito!

Iscriviti alla Mailing list

Iscrivendoti accetti l'informativa sulla privacy.

Segui le nostre attività:

Vuoi sostenerci?

Il 100% della tua donazione verrà usato per gli animali.

Da oltre 20 anni AgireOra esiste solo grazie al continuo lavoro di volontari non retribuiti e delle donazioni di persone come te.

44%

Materiali per i bambini: il futuro sono loro. | Dettagli »

Obiettivo: Stampare materiali per bambini per un anno (1800 €)

Oppure con bonifico bancario

Altri obiettivi

"Papà, raccontami ancora di quando le persone hanno smesso di uccidere gli animali per mangiarli."

La storia che studieranno le prossime generazioni la stiamo scrivendo noi adesso. Facciamo in modo che sia una storia migliore per tutti gli esseri viventi.

Scrivi la storia con noi