Testimonianze e foto dell'iniziativa "No al 5 per mille alla vivisezione"

Condividi:

01/05/2008

Ecco le testimonianze e le foto dei presidi sul "no al 5 per mille allavivisezione".

Cecilia - Bologna

Abbiamo fatto una piccola mostra fotografica, che la gente guardava visibilmente angosciata e inorridita, anche se poi molti non accettavano la nostra proposta di firmare la petizione. Una ragazza che ha visto le foto e si e' commossa cosi' tanto da piangere... Ci ha colpito una signora che guardando le immagini ci ha detto stupita: "Ma perche'... esiste ancora la vivisezione?"

Inoltre grazie ad uno studente di veterinaria ci siamo messe in contatto con un associazione animalista all' interno della facolta', con la quale si e0 pensato di organizzare una giornata dedicata all' obiezione di coscienza.

Il presidio del week-end successivo è andato ancora meglio: si sono dimostrati tutti più sensibili all'argomento e abbiamo raccolto veramente moltissime firme! Siamo soddisfatte di questi ultimi presidi! Ci sono stati tantissimi momenti di confronto, anche con chi non aveva le nostre idee in merito all'argomento, ma qualche firma siamo riuscite a strapparla anche a loro!

In più avevamo la nostra "ex vivisettrice" vestita con camice e mascherina, che attirava l'attenzione e forniva attraverso il cartellone posto accanto a lei esaustive delucidazioni sulla inutile e terribile pratica della vivisezione. Volevamo approfittare di questo spazio per ringraziare Alessio ed il suo forte carisma vegano... con il quale è riuscito ad avvicinare tantissima gente! Ed Arianna, che nonostante l'operazione alla spalla è sempre stata presente per spiegare a chi si fermava cosa c'è dietro la vivisezione...

Marta - Milano

E' stata la prima iniziativa che abbiamo organizzato, e in generale sono molto contenta perchè fra il presidio, la manifestazione del 25 aprile e i due licei in cui io e le mie amiche abbiamo raccolto altre firme oltre a qualche altro negozio, siamo riusciti a dare 1500 volantini e a raccogliere circa 670 firme! Quello che mi ha molto colpito è stata la distanza di molte persone, che fingevano di non avere nemmeno tempo per prendere un volantino, però alcune invece si sono fermate e abbiamo potuto iniziare una discussione e questo mi ha resa molto felice.
L'arrivo al presidio è stato trionfale, giravamo per il centro di Milano con tutti i materiali su un carrello della spesa perchè non passano macchine dove abbiamo organizzato l'evento ;-)
Però è stato proprio bello, sono contenta!

Adriana - Napoli

A Napoli questa volta il presidio non e' riuscito bene a livello di numero: eravamo solo in quattro. Ma e' andata lo stesso bene, perche' ci siamo ben divisi i compiti: due volantinavano, uno era vicino al banchetto per raccogliere le firme e dare il materiale di approfondimento e uno megafonava.

Con un buon megafono siamo riusciti a far avvicinare molti passanti al nostro tavolino e a farci ascoltare. Abbiamo distribuito 2900 volantini sul 5 per mille e raccolto 130 firme per la petizione europea. Alcune persone sono rimaste stupite di scoprire che la vivisezione esiste ancora, molti non avevano idea che i soldi raccolti dalle associazioni per la ricerca potessero servire a finanziarla; comunque tutti quelli che si sono fermati si sono detti contrari alla sperimentazione animale anche in campo medico e nessuno ci ha obiettato che era una cosa necessaria per la salute dei malati.

Ha firmato pure una comitiva di ragazzi di Cadice in vacanza in Italia. E' stata un'esperienza positiva e dimostra che anche in pochi si puo' organizzare un'iniziativa e farsi ascoltare dai passanti.

Daniela - Modena

Al mercato settimanale di Cavezzo, in provincia di Modena, abbiamo distribuito piu' di 2000 volantini e raccolto molte firme. Abbiamo riscontrato un discreto interesse da parte della gente e qualcuno ci ha anche ringraziato di esserci per divulgare notizie che, in altro modo, non arriverebbero, e non certo da giornali o televisione.
Grazie anche a voi per i materiali e per il notevole supporto organizzativo. Alla prossima iniziativa!

Sabrina - Udine

Ho imbucato 300 volantini, alcuni ne ho messi nella biblioteca civica della mia città, dopo avere parlato con il direttore che, benché non vegetariano o animalista, mi ha dichiarato con orgoglio che sua nonna, classe 1891, nei primi anni '70 divenne antivivisezionista e vegan, una persona, secondo me, decisamente diversa dalla massa!

Paolo - Rimini e Cattolica

Sabato 19 aprile abbiamo organizzato due presidi, la mattina a Rimini e il pomeriggio a Cattolica.
A Rimini, a causa del vento non è stato possibile esporre sul banchetto il materiale carteceo, ma la tv con il filmato scaricato da AgireOra è stato più che sufficiente a spiegare i motivi per cui si invitavano le persone a non donare il 5x1000 alla vivisezione. Grazie all'audio e alle immagini che scorrevano sullo schermo, molta gente si è fermata a guardare e a prendere i volantini.

Nel pomeriggio la risposta è stata straordinaria, forse anche perché era la prima volta che facevamo un banchetto a Cattolica. Molti ragazzi si sono mostrati subito curiosi e interessati ad una realta' per loro sconosciuta.

Per le prossime iniziative l' idea e' di fare tappa in diverse citta' del circondario in modo da coinvolgere piu' persone possibili.

Al volantinaggio abbiamo abbinato anche la distrubuzione porta a porta nelle buchette della posta e sui banconi dei bar .

Marina - Torino

Sabato 19 aprile, in centro a Torino non siamo passati inosservati, tra gli striscioni, la mostra fotografica, il banchetto delle petizioni, e soprattutto il "quasi-mega-schermo".

Davvero tante le persone che si sono fermate nella loro "passeggiata di shopping" per guardare quelle immagini, tante facce sgomente, che non dimeticheranno facilmente quello che hanno visto, si spera.

Abbiamo dato via oltre 3.000 volantini, e notato molte persone che, camminando, li leggevano attenti: speriamo che nessuno di loro doni mai piu' il suo 5 per mille a chi uccide animali in nome di una "scienza" che non e' affatto tale.

Guarda la galleria fotografica:
https://www.agireora.org/gallerie/presidi_5_per_mille_01.html

Hai un sito o un blog? Se vuoi in pochi secondi puoi avere un box con le ultime notizie di AgireOra aggiornate in tempo reale per i tuoi visitatori. Leggi come inserire il Box Notizie sul tuo sito!

Iscriviti alla Mailing list

Iscrivendoti accetti l'informativa sulla privacy.

Segui le nostre attività:

A Natale fai un regalo agli animali!

A Natale la nostra attività non si ferma, ci aiuterai a portarla avanti? Il 100% della tua donazione verrà usato per gli animali.

Da oltre 20 anni AgireOra esiste solo grazie al continuo lavoro di volontari non retribuiti e delle donazioni di persone come te.

22%

Materiali per i bambini: il futuro sono loro. | Dettagli »

Obiettivo: Stampare materiali per bambini per un anno (1800 €)

Oppure con bonifico bancario

Altri obiettivi

"Papà, raccontami ancora di quando le persone hanno smesso di uccidere gli animali per mangiarli."

La storia che studieranno le prossime generazioni la stiamo scrivendo noi adesso. Facciamo in modo che sia una storia migliore per tutti gli esseri viventi.

Scrivi la storia con noi