Tom Regan: attacco ai diritti umani in Austria

Condividi:

11/07/2008

Una lettera del filosofo animalista americano a favore dei dieci detenuti animalisti austriaci.

9 luglio 2008

Alle austorita' austriache

Gentili signori,

in varie occasioni in passato ho avuto l'onore di tenere conferenze nel vostro Paese sull'importante questione morale dei diritti animali. (Per quanto riguarda le mie qualifiche, potete visitare il sito indicato sotto alla mia firma). Sono sempre stato trattato con rispetto. Non c'e' mai stato il piu' piccolo tentativo di impedirmi di diffondere il mio messaggio. Per me e mia moglie, e per i milioni di difensori degli animali nel mondo, la vostra nazione, giustamente venerata, era vista come un faro di civilta' in un mondo che troppo spesso dimostrava l'opposto.

Oltre che la dimostrazione di civilta' verso gli umani, i miglioramenti progressisti anche per i non umani hanno caratterizzato la storia recente del vostro Paese. Un divieto nazionale degli allevamenti per le pellicce, e degli allevamenti di conigli in batteria. Un divieto nazionale contro gli spettacoli con animali selvatici nei circhi. Un divieto nazionale contro la vivisezione sui primati. Nessun'altra nazione, e lo sottolineo con forza, ha mai raggiunto l'Austria nella sua marcia nella storia verso il trattamento rispettoso, compassionevole, informato, degli animali non umani.

E quindi e' stato per noi molto triste venire a sapere del recente tentativo del vostro governo di ridurre al silenzio con azioni intimidatorie gli attivisti animalistri austriaci. Vi risparmio i dettagli, dato che sono certo che li conoscete (o forse non li conoscete abbastanza). Piuttosto, come amico della vostra nazione, lasciatemi solo dire una cosa.

L'Austria viene vista sempre piu' come una nazione che ha perso la sua bussola morale. Sempre piu', l'Austria viene vista come una nazione che e' governata da interessi privati, piuttosto che dal volere della popolazione. Sempre piu', l'Austria viene vista come una nazione che schiaccia i diritti umani in nome dell'opposizione, sponsorizzata dallo Stato, a qualunque cosa gli interessi privati possano comprare.

Signori, fate un passo indietro e guardate senza pregiudizi quello che il vostro governo e le sue forze dell'ordine stanno facendo - e dove vi stanno portando. Si stanno facendo beffe di generazioni di austriaci che sono vissuti e sono morti per la democrazia. Non serve la saggezza di Salomone per capire perche' gli attivisti animalisti ancora imprigionati dovrebbero essere liberati, non il mese prossimo, non la prossima settimana, non domani, ma oggi. Qualsiasi cosa di meno risultera' essere una cicatrice permanente sull'integrita' della storia del popolo austriaco.

Vostro,
Tom Regan
Emerito Professore di Filosofia
Dipartimento di Filosofia e Religione
North Carolina State University
http://www.lib.ncsu.edu/exhibits/regan/
http://www.lib.ncsu.edu/animalrights/
https://www.youtube.com/watch?v=ADhNch30Img

Fonte:
EVANA, Tom Regan: Austria's assault on human rights 9 luglio 2008

Hai un sito o un blog? Se vuoi in pochi secondi puoi avere un box con le ultime notizie di AgireOra aggiornate in tempo reale per i tuoi visitatori. Leggi come inserire il Box Notizie sul tuo sito!

Iscriviti alla Mailing list

Iscrivendoti accetti l'informativa sulla privacy.

Segui le nostre attività:

Vuoi sostenerci?

Il 100% della tua donazione verrà usato per gli animali.

Da oltre 20 anni AgireOra esiste solo grazie al continuo lavoro di volontari non retribuiti e delle donazioni di persone come te.

40%

Stampiamo 2500 manifesti informativi | Dettagli »

Obiettivo: Stampa di 2500 manifesti in vari formati (3000 €)

Oppure con bonifico bancario

Altri obiettivi

Cos'hanno in comune queste persone? Ciascuno di loro sta salvando migliaia di animali.

Siamo tutti diversi, trova il modo adatto a TE per aiutare gli animali!