Attivisti incatenati davanti al circo

Condividi:

16/02/2009

Una efficace manifestazione contro il Circo Americano, in Spagna.

Comunicato di Igualdad Animal (Uguaglianza Animale):

Domenica 8 febbraio, dalle 11:00 alle 20:00, sei attivisti di Uguaglianza Animale si sono incatenati all'entrata del Circo Americano (Fratelli Faggioni) a Madrid, simulando per più di otto ore la terribile situazione degli animali utilizzati in questi spettacoli. Hanno mostrato delle fotografie scattate durante un'indagine realizzata nello stesso circo.

Nel frattempo, altri attivisti mostavano cartelloni e uno striscione con scritto: "Per alcuni minuti di divertimento, tutta una vita di sofferenza - No ai circhi con animali".

Durante la manifestazione si sono mostrati cartelloni con fotografie degli animali utilizzati in quel circo. Sono state scattate da un attivista che, rischiando parecchio, ha realizzato un'indagine all'interno del Circo Americano. Queste fotografie riflettono la cruda realtà di catene, prigione, privazione, maltrattamenti fisici e cicatrici, che questi animali subiscono nella loro ingiusta prigionia.

L'idea era quella di incatenarci al suolo come vengono incatenati gli elefanti e altri animali nel circo. Le catene e i lucchetti erano resistenti alle cesoie, in modo tale che se le avessero volute tagliare, avrebbero incontrato molte difficoltà.

Abbiamo introdotto nei fori una sostanza chimica che, in pochi minuti a contatto con l'aria, si è solidificata, come se fosse stata di pietra. All'interno di questa sostanza abbiamo inserito grandi viti d'acciaio con le catene, agganciate alle nostre caviglie con i lucchetti d'acciaio. Un poliziotto è riuscito a togliere due viti mentre la sostanza era ancora molle, ma le abbiamo subito reinserite nei fori e poco dopo era impossibile ritirarle fuori senza attrezzatura.

Il direttore e gli altri lavoratori del circo erano molto infastiditi dal fatto che mostravamo immagini degli stessi animali che loro tenevano in schiavitù. Anche se il direttore ha riconosciuto alcune immagini come sue - in verità lo erano tutte - successivamente davanti ai giornalisti lo ha negato. Eppure noi abbiamo centinaia di fotografie ad alta risoluzione e un paio d'ore di filmato che mostrano gli animali dentro il tendone, lavoratori che utilizzano bastoni e ganci per colpire gli elefanti, tre dromedari pieni di cicatrici a causa dei colpi ricevuti, una delle due zebre con malformazioni e incapace di restare in piedi senza soffrire, uno dei due lama con una ferita infettata (prima ne tenevano più di due, ma gli altri sono morti a causa di una vita miserabile) e i quattro elefanti che manifestano comportamenti stereotipati, segno chiarissimo del loro malessere.

Guarda le foto della manifestazione

Guarda le foto dell'investigazione al Circo Americano

Hai un sito o un blog? Se vuoi in pochi secondi puoi avere un box con le ultime notizie di AgireOra aggiornate in tempo reale per i tuoi visitatori. Leggi come inserire il Box Notizie sul tuo sito!

Iscriviti alla Mailing list

Iscrivendoti accetti l'informativa sulla privacy.

Segui le nostre attività:

Vuoi sostenerci?

Il 100% della tua donazione verrà usato per gli animali.

Da oltre 20 anni AgireOra esiste solo grazie al continuo lavoro di volontari non retribuiti e delle donazioni di persone come te.

44%

Materiali per i bambini: il futuro sono loro. | Dettagli »

Obiettivo: Stampare materiali per bambini per un anno (1800 €)

Oppure con bonifico bancario

Altri obiettivi

Cos'hanno in comune queste persone? Ciascuno di loro sta salvando migliaia di animali.

Siamo tutti diversi, trova il modo adatto a TE per aiutare gli animali!