Sconfitta dei cacciatori in Umbria

Condividi:

25/11/2006

Comunicato stampa dell'Associazione Italiana Familiari e Vittime della Caccia - Sconfitta dei cacciatori: il TAR dell'Umbria respinge la richiesta di sospensiva per l'ordinanza di divieto di caccia emessa dal sindaco di Castiglione del Lago (PG)

"Il 22 novembre resterà una data memorabile per la Regione Umbria", dice Maurizio Giulianelli dell'Associazione Italiana Familiari e Vittime della Caccia:- "l'Ordinanza n.61 del 20 luglio 2006 di divieto di caccia emessa dal Sindaco di Castiglione del Lago (PG) per tutelare l'incolumità pubblica e le attività di una nota Azienda agraria ha visto la legittimazione del TAR Umbria, il quale ha respinto l'istanza di sospensiva avanzata dall'ATC Perugia 1. Il TAR non ha accolto le pretestuose obiezioni avanzate dalla lobby venatoria ed ha riconosciuto il carattere di contingibilità e urgenza propri dell'Ordinanza".

Continua Maurizio Giulianelli: "L'Associazione Italiana Familiari e Vittime della Caccia si è vista premiata nel suo sforzo a sostegno di tutti quei cittadini esasperati dai cacciatori che sempre più spesso recano danno e allarme sociale a quanti vivono e lavorano in zone di campagna. I territori agro-silvo-pastorali sempre più abitati subiscono una sistematica azione di danno e disturbo da parte di gente armata che incurante delle distanze di sicurezza dettate dalla legge 157/1992 esercitano la loro pericolosa attività anche a pochi metri da case, strade, luoghi di lavoro.

I cittadini, allarmati dai rischi connessi all'attività venatoria, chiedono oramai in maniera crescente l'emanazione di ordinanze di divieto di caccia al fine di vedere garantita la propria incolumità, la libera fruizione del territorio e il sacrosanto diritto al riposo.

"Per evitare altre vittime, oltre quelle già registrate ad oggi in questa stagione venatoria, 26 morti e 51 feriti (stima per difetto ricavata dalla rassegna stampa), l'unica strada percorribile per ora è questa.", conclude Maurizio Giulianelli dell'Associazione Italiana Familiari e Vittime della Caccia.

Per contatti:
Associazione Italiana Familiari e Vittime della Caccia
info@cacciailcacciatore.org - http://www.cacciailcacciatore.org

Hai un sito o un blog? Se vuoi in pochi secondi puoi avere un box con le ultime notizie di AgireOra aggiornate in tempo reale per i tuoi visitatori. Leggi come inserire il Box Notizie sul tuo sito!

Iscriviti alla Mailing list

Iscrivendoti accetti l'informativa sulla privacy.

Segui le nostre attività:

Vuoi sostenerci?

Il 100% della tua donazione verrà usato per gli animali.

Da oltre 20 anni AgireOra esiste solo grazie al continuo lavoro di volontari non retribuiti e delle donazioni di persone come te.

39%

Materiali per i bambini: il futuro sono loro. | Dettagli »

Obiettivo: Stampare materiali per bambini per un anno (1800 €)

Oppure con bonifico bancario

Altri obiettivi

Cos'hanno in comune queste persone? Ciascuno di loro sta salvando migliaia di animali.

Siamo tutti diversi, trova il modo adatto a TE per aiutare gli animali!