Commissione Agricoltura UE con l'industria della vivisezione

Condividi:

11/04/2009

Voto a favore della vivisezione presso la Commissione Agricoltura dell'UE.

Riportiamo il comunicato stampa della fondazione inglese Dr. Hadwen Trust, che sta seguendo da vicino i lavori di discussione della nuova Direttiva Europea sulla sperimentazione animale.

Eurodeputati accusati di "compiacenza e vigliaccheria" dopo che le proposte per la protezione degli animali dei laboratori sono state rifiutate per la terza volta.
31 marzo 2009, Dr.Hadwen Trust

Il 31 marzo i deputati europei membri della Commissione Agricoltura e Sviluppo Rurale (AGRI) del Parlamento Europeo, sono stati accusati compiacenza e vigliaccheria per aver abbandonato gli animali di laboratorio di fronte alle tattiche disoneste dell'industria. La Commissione ha votato la proposta di aggiornamento della Direttiva UE 86/609 sulla sperimentazione animale e ha rigettato praticamente tutte le misure volte a migliorare il trattamento degli animali, nonostante la coraggiosa opposizione di una minoranza di eurodeputati.

La lobby dell'industria farmaceutica e delle altre industrie coinvolte nella sperimentazione animale è stata intensa e disonesta. Affermazioni esagerate sulla validità della sperimentazione animale, mistificazione deliberata delle proposte a favore degli animali, e minacce di far andare all'estero gli scienziati, hanno avuto l'effetto di annacquare le proposte di protezione degli animali presentate dalla Commissione Europea. I parlamentari europei della Commissione AGRI non hanno sostenuto le proposte che avrebbero diminuito il numero di volte in cui gli animali possono essere usati in successivi esperimenti e avrebbero fissato dei limiti al livello di dolore che gli animali sono costretti a sopportare.

Gli eurodeputati hanno anche votato a favore della riduzione delle autorizzazioni necessarie, col risultato che la stragrande maggioranza dei progetti di ricerca (in pratica tutti, a parte quelli che prevedono una sofferenza acuta o l'uso di primati) non dovrebbero essere sottoposti a una successiva revisione etica da parte delle autorità competenti prima di essere autorizzati.

Il Dr Hadwen Trust for Humane Research, la maggiore fondazione per la ricerca medica senza animali nel Regno Unito, si è dichiarata scioccata dall'incapacità degli eurodeputati di rendersi conto della disonestà delle tattiche dell'industria della vivisezione.

"Dodici milioni di animali nei laboratori di tutta Europa contavano sulle istituzioni per avere una protezione contro i più dolorosi e ingiustificabili eccessi della sperimentazione, ma oggi sono stati traditi" afferma Emily McIvor del Dr Hadwen Trust. "La Fondazione Dr Hadwen Trust è rimasta scioccata dalla compiacenza e dalla vigliaccheria degli eurodeputati, che sono caduti così facilmente nel tranello della lobby disonesta dell'industria e hanno perso l'opportunità di rendere le leggi europee sulla sperimentazione animale più rispettabili e progredite. Quando le aziende minacciano di portare all'estero i propri laboratori se le legge richiede loro trasparenza, eticità e applicazione di regole basilari per la protezione degli animali, dovremmo tener loro aperta la porta e lasciarle andare, ed entrare invece in una nuova era con una scienza etica così come dovuto nel 21esimo secolo".

L'unica nota positiva del voto della Commissione AGRI è stato il sostegno per la creazione di nuovi centri europei e dei singoli Stati Membri per lo sviluppo di alternative alla sperimentazione animale. Attualmente gli sforzi a livello europeo per lo sviluppo di alternativi senza animali sono troppo focalizzati in una singola area, e non hanno impatto sulla maggioranza delle aree di ricerca in cui sono usati animali. Mentre sono stati fatti molti progressi nello sviluppo di alternative nel campo dei test di tossicità, la maggior parte degli animali usati in UE sono utilizzati nelle ricerca di base, campo in cui non sono state spese molte risorse per lo sviluppo di alternative senza animali. Gli eurodeputati hanno sostenuto alcune proposte per l'aumento di fondi e di coordinamento in questa area.

Ogni anno in Europa sono usati nei laboratori oltre 12 milioni di animali. La proposta della Commissione Europea per la revisione della Direttiva sul tema è stata pubblicata nel novembre del 2008 e conteneva molte misure positive e progredite, come il divieto di uso delle grandi scimmie, la graduale eliminazione dell'utilizzo di primati catturati in natura e della loro prole, una revisione etica obbligatoria e un allargamento della protezione degli animali in modo da comprendere anche gli invertebrati senzienti, le forme fetali e gli animali usati nella ricerca di base.

Il Dr Hadwen Trust finanzia un programma di ricerca medica presso le università britanniche per lo sviluppo di tecniche senza animali come i modelli tridimensionali delle malattie, tecniche avanzate non invasive per la scansione per immagini del cervello umano, modelli computerizzati.

La Fondazione sta conducendo la campagna presso l'UE per l'implementazione di una strategia che aumenti in modo consistente gli investimenti nei metodi senza animali attraverso la nuova legislazione UE. La dottoressa Jane Goodall, primatologa di fama mondiale, ha sostenuto la campagna, recandosi presso il parlamento Europeo nel maggio 2008 per consegnare le 150.000 firme raccolte dai cittadini di tredici stati membri, a sostegno di una petizione che chiedeva una maggior applicazione dei metodi alternativi.

Hai un sito o un blog? Se vuoi in pochi secondi puoi avere un box con le ultime notizie di AgireOra aggiornate in tempo reale per i tuoi visitatori. Leggi come inserire il Box Notizie sul tuo sito!

Iscriviti alla Mailing list

Iscrivendoti accetti l'informativa sulla privacy.

Segui le nostre attività:

Cos'hanno in comune queste persone? Ciascuno di loro sta salvando migliaia di animali.

Siamo tutti diversi, trova il modo adatto a TE per aiutare gli animali!

Vuoi sostenerci?

Il 100% della tua donazione verrà usato per gli animali.

Da oltre 20 anni AgireOra esiste solo grazie al continuo lavoro di volontari non retribuiti e delle donazioni di persone come te.

35%

Spese per l'indispensabile infrastruttura informatica | Dettagli »

Obiettivo: 365 giorni di autonomia (2500 €)

Oppure con bonifico bancario

Altri obiettivi