Collo e polsini in pelliccia = cadaveri di animali uccisi

Condividi:

19/11/2009

Non comprare giacconi - o altri indumenti - decorati in pelliccia!

Quei colli, cappucci, polsi, di "peluche" sono quasi sempre pelli di animali scuoiati, che hanno vissuto soffrendo e sono stati uccisi in maniera brutale.

Lo faresti al tuo cane o gatto o a quello dei tuoi amici? No, giustamente. E perché agli altri animali sì?

Se credi che si tratti di "pelliccia finta", sappi che invece nella maggior parte dei casi è vera, e che non ti puoi fidare dell'etichetta, perché è spesso poco chiara e non sempre veritiera.

Se non vuoi uccidere, evita TUTTI i capi di abbigliamento decorati in pelliccia!

Negli allevamenti

Negli allevamenti, gli animali sono costretti a vivere in gabbie piccolissime, impossibilitati a muoversi, a seguire i propri istinti e ad avere una normale vita sociale. Per la disperazione, si spezzano i denti mordendo la gabbia, si feriscono da soli, o diventano aggressivi coi compagni.
Infine vengono uccisi: la scatola cranica gli viene fracassata, oppure vengono colpiti alla nuca da una bastonata, o gli vengono spezzate le vertebre cervicali torcendogli la testa. Non mancano l'uccisione col gas o per elettrocuzione, cioè scariche elettriche inferte con elettrodi introdotti nella bocca e nell'ano.

In natura

In natura vengono uccisi ogni anno decine di milioni di animali. Le trappole bloccano in una morsa d'acciaio una zampa dell'animale, che aspetta per ore o giorni il cacciatore che poi lo soffocherà lentamente (per non sciupare il pelo) premendo sul torace.

I 2/3 degli animali intrappolati vengono soprannominati "spazzatura", trattandosi di animali non "da pelliccia", o di animali domestici.

A volte, per riuscire a liberarsi, gli animali si staccano a morsi le zampe imprigionate tra i denti metallici della tagliola, e scappano, morendo presto dissanguati. Un esempio di crudeltà e vergogna è il modo in cui sono uccisi i cuccioli di foca: davanti alla loro mamma, vengono tramortiti con un randello e scuoiati vivi da persone insensibili alle loro urla e ai loro pianti.

Cosa puoi fare tu

  • Non comprare mai capi di vestiario decorati in pelliccia, nemmeno se sembra pelliccia finta.

  • Evita il più possibile i negozi che vendono questi prodotti, non comprare da loro nemmeno altri vestiti, fino a che non eliminano del tutto dal loro negozio questi indumenti fatti di animali uccisi.

  • In particolare evita i prodotti e negozi MaxMara, in quanto questa azienda produce sia pellicce intere che vari capi di vestiario con decorazioni in pelliccia ed è in corso una campagna di protesta internazionale per far diventare "fur-free" (senza pellicce) tutti i marchi dell'azienda, che sono: Max Mara, Max&Co., Maxsport, Marina Rinaldi, Marella, Pennyblack, Newpenny, Persona, Iblues. Oltre a evitare questi prodotti, puoi scrivere all'Ufficio Comunicazione del Max Mara Fashion Group per chiedere loro - con toni civili e non insultanti - di eliminare le pellicce e gli inserti in pelliccia dalle loro collezioni.
    I recapiti sono:
    proffice@maxmara.it
    MAXMARA FASHION GROUP, Via Giulia Maramotti 4, 42100 Reggio Emilia.
    Tel: 0522-3991; Fax: 0522-3993993

  • Parlane coi tuoi amici.

  • Diffondi questa pagina inviando il link via mail ai tuoi amici, o su Facebook usando il link "Condividi su Facebook" qui sotto.

Hai un sito o un blog? Se vuoi in pochi secondi puoi avere un box con le ultime notizie di AgireOra aggiornate in tempo reale per i tuoi visitatori. Leggi come inserire il Box Notizie sul tuo sito!

Iscriviti alla Mailing list

Iscrivendoti accetti l'informativa sulla privacy.

Segui le nostre attività:

Vuoi sostenerci?

Il 100% della tua donazione verrà usato per gli animali.

Da oltre 20 anni AgireOra esiste solo grazie al continuo lavoro di volontari non retribuiti e delle donazioni di persone come te.

48%

Materiali per i bambini: il futuro sono loro. | Dettagli »

Obiettivo: Stampare materiali per bambini per un anno (1800 €)

Oppure con bonifico bancario

Altri obiettivi

"Papà, raccontami ancora di quando le persone hanno smesso di uccidere gli animali per mangiarli."

La storia che studieranno le prossime generazioni la stiamo scrivendo noi adesso. Facciamo in modo che sia una storia migliore per tutti gli esseri viventi.

Scrivi la storia con noi