Influenza aviaria e caccia

Condividi:

17/12/2006

Sul sito di "Caccia il Cacciatore", campagna promossa dall'Associazione Italiana Familiari e Vittime della Caccia, e' stato appena reso disponibile un dossier intitolato "Influenza aviaria e caccia", a firma di Daniela Casprini, di Animalex (nonche' dello staff dell'Associazione Vittime).

Il contenuto del dossier è stato tratto da fonti autorevoli del mondo scientifico mondiale, da direttive comunitarie e dalla normativa nazionale (per l'Italia), nonché dalla stampa, fatto salvo brevi commenti, piccole introduzioni, adattamenti necessari e collegamenti o titoli dell'autrice.

La necessità di questa ricerca scaturisce dalla presa d'atto che, di fronte a una minaccia globale come una pandemia, esiste un vuoto d'informazione o, peggio ancora, circolano informazioni contrastanti che non aiutano a comprendere realisticamente nella sua interezza quanto sta accadendo nel mondo. Allarmismo esasperato o silenzio totale non sono risposte adeguate.

Il documento analizza in particolare la relazione tra il problema "influenza aviaria" e l'attivita' venatoria. Cacciare ad ogni costo - anche collettivo - non è accettabile. E non dovrebbe essere avallato da chi, nelle Istituzioni a diversi livelli, è preposto alla sicurezza dei cittadini.

Invece, tutti quanti, siamo indirettamente costretti a subire l'effetto delle pressioni delle varie lobby che, con diverse forme di ricatto, impongono il loro operato a scapito della salute collettiva e di quel "sentire" diverso, certamente più sostenibile ed equo. Lo stesso vale per il "sistema" allevamenti, mostruosa macchina produttrice di morte per tutti.

Ma per riparare a tutte queste aberrazioni umane ci saranno sempre le case farmaceutiche, pronte a rincorrere il brevetto! Viviamo in un mondo malato, dove "tenerezza" è una parola da pupetti, "amore" è usata solo tra amanti, "compassione" è appannaggio dei santi.

Questo dossier e' un piccolo invito a riflettere, ripartendo dai dati di fatto, che non può esistere la salute individuale e collettiva per l'uomo laddove questo si ostina a sovvertire la Legge naturale per un qualche profitto immediato e non tenga conto delle altre forme di vita senziente e degli equilibri che ne regolano la vita.

La questione è antica, ma l'essere umano è puro antropocentrismo, per Natura, e non sa vedere molto al di là della vita quotidiana, dell'immediato profitto o oltre il mandato che l'elettorato gli ha affidato. L'abnorme squilibrio creato ha prodotto, produce e produrrà orrendi mostri sotto forma di malattie. E l'Aviaria sarà soltanto una (piccola) risposta naturale a qualcosa di paurosamente innaturale (e grande).

Il dossier completo si puo' scaricare dal sito Caccia il Cacciatore:
http://www.cacciailcacciatore.org/download/dossier_aviaria.pdf

Hai un sito o un blog? Se vuoi in pochi secondi puoi avere un box con le ultime notizie di AgireOra aggiornate in tempo reale per i tuoi visitatori. Leggi come inserire il Box Notizie sul tuo sito!

Iscriviti alla Mailing list

Iscrivendoti accetti l'informativa sulla privacy.

Segui le nostre attività:

"Mamma, raccontami ancora di quando le persone hanno smesso di uccidere gli animali per mangiarli."

La storia che studieranno le prossime generazioni la stiamo scrivendo noi adesso. Facciamo in modo che sia una storia migliore per tutti gli esseri viventi.

Scrivi la storia con noi

Vuoi sostenerci?

Il 100% della tua donazione verrà usato per gli animali.

Da oltre 20 anni AgireOra esiste solo grazie al continuo lavoro di volontari non retribuiti e delle donazioni di persone come te.

42%

Doppiaggio in italiano di film stranieri | Dettagli »

Obiettivo: Doppiaggio di un film lungo o 2 video più brevi (2500 €)

Oppure con bonifico bancario

Altri obiettivi