Un ottimo menù vegan nelle scuole del Trentino

18/11/2020

Un altro risultato portato a casa grazie all'impegno di due genitori e al nostro manuale per ottenere pasti vegan nelle mense scolastiche: in una comunità di circa 20 Comuni del Trentino, da quest'anno scolastico è disponibile il menù vegan in tutte le scuole elementari e medie.

Ottimi menù che variano ogni settimana e che utilizzano i prodotti di stagione di ciascun mese. Ogni giorno sono previste verdure cotte, verdure crude e frutta, e poi un primo e un secondo, oppure un piatto unico, che variano giornalmente.

Ecco un esempio di un menù autunnale di una settimana:

  • Lunedì: Pasta al pomodoro; polpette di miglio e verdure.
  • Martedì: Orzotto agli aromi; piselli trifolati.
  • Mercoledì: Risotto alla milanese; cavolfiori gratinati.
  • Giovedì: Pasta all'olio; hamburger di legumi.
  • Venerdì: Pasta alle cime di broccolo; fagioli stufati.

Un esempio di menù invernale

  • Lunedì: Crema di zucca; polpette di spinaci e ceci.
  • Martedì: Polenta e legumi in umido
  • Mercoledì: Gnocchi di patate al pomodoro; verdure panate al forno.
  • Giovedì: Cereali misti con verdure; fagioli stufati.
  • Venerdì: Pasta al forno con verdure e piselli.

L'opzione vegan è obbligatoria

Ottenere un menù vegan a scuola è sempre possibile, perché l'istituzione responsabile della ristorazione scolastica ha l'obbligo di fornirlo, su richiesta dei genitori.

Esistono linee guida che lo esplicitano e una circolare ministeriale del 2016 che lo ribadisce. Non servono certificati, non servono attestazioni di pediatri o nutrizionisti, basta solo la richiesta dei genitori.

A gennaio di quest'anno (2020) sembrava che questo diritto fosse messo in pericolo da una nuova proposta di linee guida, ma poi si è scoperto che era solo un malinteso, dovuto alla forma molto fumosa e confusa del testo delle linee guida. Il diritto al menù vegan rimane valido come prima.

Chiaramente, i responsabili della ristorazione sono sempre restii a mettere a disposizione questo menù, perché ogni opzione in più porta con sé qualche complicazione e costo aggiuntivo per l'azienda. Per questo motivo, in alcuni casi un genitore che fa la richiesta di menù 100% vegetale, in un primo momento può ottenere un rifiuto.

Ma questo rifiuto non è lecito, quindi occorre armarsi di pazienza e insistere fino a che la propria richiesta è soddisfatta. Insistere come? Lo spiega la nostra guida: scaricala, leggila, applicala!

Basta solo non arrendersi alle prime eventuali difficoltà: il menù vegan nelle scuole è un diritto. Un diritto che porta vantaggi a tutti: agli animali, all'ambiente e alla salute dei bambini, fin da subito e per tutta la durata della loro vita.

Scarica la guida

Hai un sito o un blog? Se vuoi in pochi secondi puoi avere un box con le ultime notizie di AgireOra aggiornate in tempo reale per i tuoi visitatori. Leggi come inserire il Box Notizie sul tuo sito!

Iscriviti alla Mailing list

Iscrivendoti accetti l'informativa sulla privacy.

Segui le nostre attività:

"Mamma, raccontami ancora di quando le persone hanno smesso di uccidere gli animali per mangiarli."

La storia che studieranno le prossime generazioni la stiamo scrivendo noi adesso. Facciamo in modo che sia una storia migliore per tutti gli esseri viventi.

Scrivi la storia con noi

Vuoi sostenerci?

Il 100% della tua donazione verrà usato per gli animali.

Da oltre 20 anni AgireOra esiste solo grazie al continuo lavoro di volontari non retribuiti e delle donazioni di persone come te.

54%

Doppiaggio in italiano di film stranieri | Dettagli »

Obiettivo: Doppiaggio di un film lungo o 2 video più brevi (2500 €)

Oppure con bonifico bancario

Altri obiettivi