Anno nuovo, vita... vegan!

07/01/2018

di Marina Berati

Una vita vegan: scegli questo obiettivo come buon proposito per il nuovo anno e mettilo in atto subito, non te ne pentirai! Ti pentirai, invece, se aspetti: questo mi hanno insegnato 20 anni di attivismo e di incontri con centinaia (forse migliaia) di persone vegan.

Informarsi su che cosa? Fallo lungo la strada!

Che si parta da vegetariani o da onnivori, non ha davvero senso aspettare chissà quanto allo scopo di "informarsi". Ci si può informare man mano e intanto iniziare a vivere vegan. Quello di "informarsi" è un percorso che non ha mai fine: ogni giorno si impara qualcosa di nuovo, anche chi è vegan da 30 anni impara in continuazione nuove cose su questo argomento. Se si aspetta di "saperne abbastanza", non si prenderà mai la decisione, anche perché "abbastanza" è molto vago, non è un traguardo ben definito.

C'è una sola triste verità che è davvero necessario conoscere per decidere di diventare vegan, e la si apprende in un minuto: per la produzione di TUTTI gli ingredienti o materie prime che derivano dall'allevamento di animali, gli animali degli allevamenti sono sottoposti a sofferenza estrema e alla fine vengono uccisi. Tutti. Nessuno si salva. Qualsiasi sia il prodotto - carne o pesce, latte (e quindi formaggio, burro e ogni altro genere di latticini), uova, miele, lana, seta, piume - e qualsiasi sia il tipo di allevamento (piccolo, grande, enorme) gli animali da cui quel prodotto arriva vengono uccisi.

Perciò, se non vogliamo uccidere e fare del male (tanto male) agli animali... la decisione è presa, non serve altro per decidere di smettere di usare tali prodotti e quindi seguire uno stile di vita vegan.

Per rafforzare la tua convinzione e per sapere cosa accade davvero agli animali di ogni specie negli allevamenti, leggi il mio libro: è gratuito, lo puoi scaricare in diversi formati. L'ho scritto pochi anni fa e ci ho messo dentro quanto ho imparato in quasi 20 anni di attivismo e di studio. Puoi leggerlo in poche ore e vedrai che farai davvero il pieno di informazioni! Si intitola Perché vegan. Una scelta per il bene di tutti: animali, ambiente, noi stessi.

Scaricalo da qui:
E-Pub Kindle PDF

Le informazioni di ordine pratico sul cosa cucinare, quali prodotti preferire, i vantaggi per la nostra salute, ecc. si possono apprendere lungo la via. Inizia dal sito VegFacile, lì sono raccolti tantissimi consigli.

Non ti pentirai della scelta vegan. Ti pentirai di non averla fatta prima!

Sono vegan da 21 anni. Da altrettanti faccio attivismo per gli animali, quindi di persone vegan ne ho conosciute moltissime. Nessuna di loro è nata vegan: a un certo punto, per le più svariate ragioni, hanno "fatto il collegamento" tra il cibo nel loro piatto e la morte degli animali. A quel punto, si possono prendere due strade: agire subito di conseguenza e diventare vegan, o aspettare, tentennare... sentendo nel cuore e nella testa che è la scelta giusta, ma facendosi frenare da timori e indecisioni.

Ebbene, coloro che hanno aspettato a mettere in pratica la scelta vegan si dichiarano sempre pentiti di non averlo fatto prima. Non fare lo stesso errore: diventa vegan subito :-)

Questo accade sia da onnivori che da vegetariani: se si è vegetariani da tempo non si pensa più all'argomento, convinti di aver già fatto il possibile per non far del male agli animali. E quindi possono anche passare anni, purtroppo, senza porsi dubbi o domande. Ma quando alla fine ci si rende conto che anche da vegetariani si fa del male, perché per latticini e uova gli animali vengono uccisi esattamente come per la carne... allora ci si trova in una posizione non molto diversa da quella di un onnivoro che viene per la prima volta in contatto con queste riflessioni. E si sente che bisogna cambiare, fare il passo vegan, senza por tempo in mezzo.

Poche settimane fa, mentre preparavo i testi per il nostro calendario dell'avvento animalista on-line, mi sono imbattuta in questa dichiarazione dell'attrice Alexandra Paul vegetariana dall'età di 14 anni ma diventata vegan solo a 46 anni. Ha detto, nel 2011: "Sono diventata vegan l'anno scorso. Devo dire che non so perché ci ho messo così tanto e rimpiango profondamente di aver continuato a consumare un po' di latticini per tutti quegli anni. Pensavo che non sarei riuscita a farcela, ma una volta presa davvero la decisione, è stato facile rimanere vegan. Sorprendentemente facile".

Queste affermazioni sono le stesse che fanno tutte le persone, sia vegetariane che onnivore, che diventano vegan dopo averci "pensato su" per mesi e anche anni: "Perché non l'ho fatto prima?! Me ne pento molto, è così facile!". Solo prima di diventarlo si pensa sia difficile, ma la realtà è ben diversa, basta decidere davvero, proprio come Alexandra.

Quindi: go vegan, subito, niente paura! :-)

Non sei sicuro? Fallo lo stesso!

Non aspettare di avere la certezza che "ce la farai": potresti non averla mai, anche perché prima di diventare vegan si pensa che sia molto più difficile di quanto poi lo è in realtà. Si pensa di non poter fare a meno di questo o quel cibo (ma non siamo drogati, certo che ne possiamo fare a meno!) o che ci siano chissà quali ostacoli... va bene, ma se questa scelta la ritieni GIUSTA, perché è l'unica che non uccide animali... allora falla! La sicurezza la troverai dopo. Vedrai.

Fai questo dono agli animali nel nuovo anno: ti accorgerai che sarà un regalo anche per te. Sapere che non sei causa di morte e sofferenza per così tanti esseri indifesi è una soddisfazione impagabile.

Hai apprezzato questo articolo? Allora ti invitiamo a sostenere le nostre attività attraverso una donazione, anche di pochi euro.
Siamo volontari non retribuiti quindi ogni euro donato va a iniziative a difesa degli animali. Fai una donazione

Hai un sito o un blog? Se vuoi in pochi secondi puoi avere un box con le ultime notizie di AgireOra aggiornate in tempo reale per i tuoi visitatori. Leggi come inserire il Box Notizie sul tuo sito!