La vitellina Bonnie si salva dal macello unendosi a un branco di cervi

Condividi:

04/07/2018

Oggi raccontiamo una storia a lieto fine, quella di Bonnie, una vitellina fuggita da un allevamento che alla fine è riuscita a salvarsi.

Bonnie aveva 4 mesi quando il resto della sua famiglia venne portato al macello: nel sentire le urla disperate delle altre mucche e vitelli, Bonnie si spaventò moltissimo e corse via, inoltrandosi nel bosco vicino. Gli allevatori non se ne accorsero subito, visto che erano impegnati a caricare sul camion i poveri animali da uccidere.

Foto di Farm Sanctuary

Questo avveniva lo scorso anno a Holland, un piccolo paese nello stato di New York. Nelle settimane successive ci furono dei tentativi di cattura, ma senza risultati. Intanto stava arrivando l'inverno, e molti pensavano che Bonnie non sarebbe certo sopravvissuta nel bosco.

Invece Bonnie se la cavò, perché si unì a un gruppo di cervi che la accettarono nel loro branco: si muoveva con loro, mangiava assieme a loro e dormiva in quel gruppo di animali selvatici (questo venne scoperto grazie ad alcune telecamere poste nel bosco).

E' bellissimo pensare a questa vitellina finalmente libera, che fa amicizia con gli animali selvatici e vive la sua vita come ogni animale dovrebbe fare.

Bonnie rimase coi cervi per diversi mesi, ma purtroppo noi umani non siamo proprio in grado di lasciare in pace gli animali: una famiglia minacciò di ucciderla e mangiarla se fosse entrata nel loro terreno. Nel frattempo però una persona di buon cuore, Becky, aveva iniziato a portarle da mangiare e Bonnie la lasciava avvicinare.

Becky cercò aiuto a Farm Sanctuary, un rifugio per animali da fattoria salvati dal macello: si impegnarono così per riuscire a prendere Bonnie e portarla al rifugio, perché purtroppo rischiava di venire uccisa. Alla fine riuscirono a catturarla e portarla al rifugio, dopo 8 mesi di vita nel bosco. Al rifugio ben presto fece amicizia con altri animali e ora è davvero salva per sempre e felice.

Capita in diversi casi che animali degli allevamenti fuggano, ma di solito non c'è il lieto fine: vengono uccisi a fucilate o catturati e riportati alla loro prigione in attesa del mattatoio.

Tutti gli animali degli allevamenti vogliono essere liberi dalla sofferenza continua e dalla vita d'inferno cui sono costretti. Tutti vorrebbero poter godere dell'aria aperta, della libertà, della possibilità di interagire coi propri simili in modo naturale, senza essere stipati, o confinati da soli, o ingabbiati.

Ciascuno di noi può far finire questa sofferenza, con la semplice scelta di non consumare più prodotti derivanti dagli animali. Perché se Bonnie che vaga nei boschi assieme ai cervi ci fa tenerezza, dobbiamo capire che tutti gli altri animali sono come lei.

Leggi come e perché fare una scelta di rispetto per tutti gli animali, in una introduzione di 5 minuti: VegFacile - Vegani perché?

Fonti:

Mercy for animals, Cow Escapes Slaughter and Survives Brutal Winter by Joining Deer Family, 28 giugno 2018

Farm Sanctuary, Out of the Woods and Into Sanctuary: Meet Bonnie, 20 giugno 2018

Hai un sito o un blog? Se vuoi in pochi secondi puoi avere un box con le ultime notizie di AgireOra aggiornate in tempo reale per i tuoi visitatori. Leggi come inserire il Box Notizie sul tuo sito!

Iscriviti alla Mailing list

Iscrivendoti accetti l'informativa sulla privacy.

Segui le nostre attività:

Cos'hanno in comune queste persone? Ciascuno di loro sta salvando migliaia di animali.

Siamo tutti diversi, trova il modo adatto a TE per aiutare gli animali!

Vuoi sostenerci?

Il 100% della tua donazione verrà usato per gli animali.

Da oltre 20 anni AgireOra esiste solo grazie al continuo lavoro di volontari non retribuiti e delle donazioni di persone come te.

8%

Aiutiamo i pesci, gli animali più bistrattati in assoluto. | Dettagli »

Obiettivo: Stampa di 1500 manifesti in vari formati (2500 €)

Oppure con bonifico bancario

Altri obiettivi