AgireOra, vent'anni di attivismo: come tutto è iniziato

Condividi:

21/02/2018

di Marina Berati

Come annunciato nelle scorse settimane, quest'anno celebriamo i 20 anni di attivismo di AgireOra: iniziamo a raccontare come tutto è iniziato e speriamo che ci perdonerete se non riusciamo a essere precisi sulle date... è passato tanto tempo! Cerchiamo di ricostruire un po' a memoria e un po' da quello che troviamo nei nostri file e on-line :-)


Quello che ci ha sempre caratterizzato, fin dall'inizio, è stata la comunicazione tra attivisti e la diffusione verso il pubblico via Internet: eravamo nel 1998, i social network non esistevano (sarebbero stati ideati solo dopo molti anni) e Internet era utilizzata ancora da poche persone, non era certo presente in tutte le case degli italiani come oggi; rappresentava un nuovo mezzo ancora poco esplorato, soprattutto per tematiche animaliste, un mezzo utilissimo, in quanto a costo quasi zero, al contrario delle altre forme di comunicazione, molto più costose.

La "Bacheca animalista"

La prima iniziativa è stata questa e risale appunto a 20 anni fa: un piccolo sito in cui raccogliere gli eventi animalisti organizzati in giro per l'Italia, allo scopo di far partecipare più persone possibile. Una grafica assolutamente semplice e "ingenua", che oggi fa sorridere, lontana anni luce dai siti attuali... ma, al tempo, un po' tutti i siti erano così.

Già allora emergeva dunque una delle peculiarità di quello che anni dopo è diventato AgireOra Network: la volontà di coinvolgere i volontari di tutta Italia, facendo conoscere a tutti gli eventi organizzati e invitando a contattare gli organizzatori per partecipare.

La mailing-list delle proteste e petizioni

Quella che oggi è la mailing list AgireOra Network è nata nel 2000, col nome "Animali-Iniziative", prendendo le mosse dallo storico "Notiziario Animalista" cartaceo, che esisteva già da diversi anni. Il Notiziario conteneva segnalazioni di proteste a cui unirsi scrivendo lettere cartacee (o a volte fax), spesso fornendo un messaggio-tipo sotto-forma di tagliando da ritagliare e mettere in una busta o incollare su una cartolina postale (il Notiziario esiste ancora oggi sia in cartaceo che on-line).

Mi sembrava un'idea fantastica (e ancora oggi la penso così!) quella di unirsi per farsi sentire con più forza presso aziende, istituzioni, media, e infatti questa è un'altra delle attività che sono sempre state mantenute in AgireOra Network. Sappiamo bene che di tante proteste che si fanno solo una piccola parte risulta "vincente" a fa cambiare idea al destinatario dei messaggi, però:

  • anche quelle poche vittorie cambiano la vita agli animali;

  • non è solo questione di "vincere" una data battaglia, ma anche di farsi sentire, di mostrare un punto di vista diverso, quello che vede gli animali come portatori di diritti: se anche in quella specifica iniziativa non si vince, il destinatario della protesta saprà che se in futuro si comporterà di nuovo così riceverà altre proteste e magari ci penserà due volte;

  • stando zitti di certo non si ottiene nulla, quindi vale sempre la pena provarci!

La mailing list naturalmente non serviva solo per le proteste, ma anche per diffondere eventi, iniziative, campagne. In questi anni sono state innumerevoli le proteste e iniziative divulgate e continueremo così negli anni a venire.

La mostra fotografica anti-vivisezione "Crimini nascosti"

Anche questa è una iniziativa storica, risalente al 2000-2001 e mette in luce un altro degli intenti caratteristici dell'attivismo di AgireOra: quello di fornire strumenti per l'attivismo, in modo che le singole persone o i piccoli gruppi possano realizzare iniziative di informazione e di protesta per proprio conto in qualsiasi città.

La mostra è ancora disponibile tal quale, corredata di foto da scaricare e istruzioni: Mostra "Crimini nascosti"

Ricordo ancora tutte le sere passate a visionare orrende foto di laboratori di vivisezione, per selezionare quelle più adatte e scrivere le didascalie e le schede di approfondimento: speravo che l'angoscia che mi trasmettevano fosse la stessa che avrebbero suscitato nel pubblico, per sensibilizzarlo alla sofferenza degli animali. Questo lavoro, fatto assieme ad altri attivisti, ha consentito l'allestimento della mostra in tante città da parte di vari gruppi.

Il sito NoVivisezione.org

Il tema della vivisezione è quello da cui siamo partiti e quindi la maggior parte delle iniziative riguardava l'antivivisezionismo etico e scientifico. Il primo sito realizzato, tra i circa 20 che oggi compongono AgireOra Network, è stato NoVivisezione.org

Esso ospitava la mostra fotografica da scaricare e stampare, ma anche molti articoli per informare il pubblico della fallacia e non scientificità della sperimentazione animale.

Questo sito evidenzia un'altra caratteristica del nostro attivismo: educare il pubblico generale fornendo informazioni precise, fondate e corrette. E le stesse informazioni sono preziose per gli attivisti che fanno divulgazione, perché possono rispondere, ai tavoli informativi e on-line, con competenza e cognizione di causa.

Questa raccolta di articoli è ancora presente e consultabile della sezione "Critica scientifica" di NoVivisezione.org

Il sito SaiCosaMangi.info e la mostra fotografica su allevamenti e macelli

Nel 2002 è iniziato uno spostamento e allargamento delle tematiche trattate nelle iniziative di divulgazione: non più soltanto vivisezione, ma, in aggiunta, l'introduzione della tematica della scelta vegan. Al tempo, questo termine era pressoché sconosciuto, quindi abbiamo iniziato semplicemente a informare sui "dietro le quinte" degli allevamenti, mostrando tutti i danni che il consumo di carne e altri cibi animali comporta.

E' nato così il sito "Dalla fabbrica alla forchetta: sai cosa mangi?", frutto di molte serate di letture, traduzioni, ricerca di fonti, riassunti, scrittura di testi. Al sito si è presto affiancata una mostra fotografica di allevamenti e macelli, scaricabile da chiunque, con lo stessa filosofia di quella realizzata sulla vivisezione.

Nel tempo, la mostra è stata rinnovata e se ne sono aggiunte altre, realizzate per le varie edizioni dello storico VegFestival di Torino. Si possono trovare tutte, da scaricare e stampare in proprio, alla pagina delle Mostre vegan.

Lo spostamento di focus verso il tema della scelta vegan si è poi sempre più affermato nel tempo, tanto che ora questo è per noi l'argomento principale. Questa scelta è stata determinata da diverse considerazioni:

  1. il settore dell'alimentazione è quello che uccide più animali in assoluto;

  2. è quello dove le singole persone hanno pieno potere: tutti possono decidere di diventare vegan e farlo all'istante; non ci sono leggi da cambiare, comportamenti di aziende e istituzioni contro cui combattere, non dipende da altri, ma solo da noi. Quindi informando le persone si può direttamente far cambiare comportamento e salvare animali.

In realtà, con scelta vegan non si include solo l'alimentazione, perché essere vegan significa rispettare gli animali e non nuocere loro in tutti i campi. Quindi ci occupiamo anche di tutte le altre aree di sfruttamento, però il settore principale rimane quello della scelta di "cosa mangiare", dato che è lì che avviene la più grande ecatombe di animali.

Il resto alla prossima puntata...

Questi sono alcuni episodi della storia dei primi 4 anni del nostro attivismo, che mettono già in luce alcune delle caratteristiche principali del nostro operato, che si sono mantenute nel tempo. Sono cambiate le modalità, ma l'"anima" rimane quella!

Nel prossimo articolo della serie dedicata ai "20 anni di AgireOra" spiegheremo più in dettaglio ciò che maggiormente caratterizza il nostro attivismo.

Chiudiamo con l'invito a far parte di questo attivismo, attraverso le proteste e campagne segnalate in mailing list e la partecipazione alle attività dell'Area Volontari:
Registrati all'Area Volontari

E se proprio non puoi (ma tieni conto che bastano anche solo 2 ore al mese, puoi certamente trovarle!) sostenici con una donazione: siamo volontari non stipendiati e il 100% delle donazioni va a sostenere le iniziative.
Fai una donazione

 

Hai un sito o un blog? Se vuoi in pochi secondi puoi avere un box con le ultime notizie di AgireOra aggiornate in tempo reale per i tuoi visitatori. Leggi come inserire il Box Notizie sul tuo sito!

Iscriviti alla Mailing list

Iscrivendoti accetti l'informativa sulla privacy.

Segui le nostre attività:

Vuoi sostenerci?

Il 100% della tua donazione verrà usato per gli animali.

Da oltre 20 anni AgireOra esiste solo grazie al continuo lavoro di volontari non retribuiti e delle donazioni di persone come te.

11%

Materiali per i bambini: il futuro sono loro. | Dettagli »

Obiettivo: Stampare materiali per bambini per un anno (1800 €)

Oppure con bonifico bancario

Altri obiettivi

Mission: Impossible.

Salvare migliaia di animali in poche ore è alla portata di tutti.

Partecipa!