Campagna "Sonodegno": un insulto agli animali

Condividi:

11/06/2013

La campagna appena lanciata dal CIWF sugli allevamenti di maiali non aiuta gli animali, ma li danneggia.

E' partita gia' da qualche anno a livello internazionale, ed e' da poco sbarcata in Italia, una tristissima iniziativa, in Italia intitolata "Sonodegno", sul tema dell'allevamento dei maiali.

Non si lasci ingannare il lettore poco attento: questa campagna e' solo travestita da iniziativa animalista, ma il risultato che vuole ottenere e' quanto di piu' lontano ci possa essere dal rispetto per la vita degli animali. Un titolo piu' corretto e meno fuorviante sarebbe "Sonodegno di essere ammazzato", perche' il fine dell'iniziativa e' promuovere il consumo di carne di maiale proveniente da allevamenti non intensivi oppure intensivi che seguano pero' alcune norme minimali sulle modalita' di detenezione degli animali stessi.

Hanno addirittura istituito un premio, "Premio benessere animale" (non solo riguardante gli allevamenti di maiali, ma anche di altri animali) che assegna riconoscimenti, e fa quindi pubblicita', ad aziende che uccidono animali e poi li vendono fatti a pezzi, a fette, tritati e quant'altro. E questo solo perche' nell'allevarli hanno rispettato alcune regole, definite "di benessere animale".

Ma come si puo' parlare di "benessere", quando c'e' sempre prigionia e uccisione al macello?
Con quale faccia tosta una iniziativa del genere si spaccia come dalla parte degli animali?

Nemmeno un accenno a smettere di mangiare animali. Nessuno spunto di riflessione per far capire al pubblico che uccidere animali per un puro sfizio di gola, per abitudine, per non imparare a usare ingredienti diversi, e' eticamente sbagliato.

Addirittura, in tutta la sezione del loro sito dedicata alla nutrizione si fa notare come la carne degli animali allevati in condizione di prigionia un po' "meno peggio" di quelle standard sia piu' nutriente e sana!

Quello che questa iniziativa propaganda e' semplicemente la scelta di certe aziende produttrici piuttosto che altre; non e' certo una campagna a difesa degli animali, quella lanciata da CIWF Italia - Compassion In World Farming - che significa Compassione negli Allevamenti del Mondo; ma quale compassione, ci chiediamo, se si propaganda come accettabile e giusta l'uccisione di animali, purche' si seguano alcune regole nell'allevamento?

Non e' certo qualche metro quadro in piu', o qualche pietoso "giocattolo" per far intristire un po' meno gli animali, che cambia la loro vita, e nulla di tutto questo cambia il fatto che alla fine vengano squartati, dissanguati e fatti a pezzi come mostra questo video, girato in un normale macello italiano nel 2012:

Per condividere o scaricare il video: TV Animalista


Da questa campagna guadagnano solo gli allevatori, non certo gli animali. Oltretutto, e' ben noto da varie investigazioni degli ultimi anni che quel pochissimo che gli allevatori promettono quando si impegnano in un programma del genere, il piu' delle volte non lo mantengono (vedi: Condizioni pietose negli allevamenti di suini ).

Ulteriore insulto a questi poveri esseri indifesi e' l'immagine utilizzata come icona per il premio alle aziende: la testa di un animale (maiale, mucca, pollo) con un'aureola sopra. Per far passare l'idea che queste aziende - che ammazzano animali - siano "buone". Che bonta' vi puo' essere in chi fa dell'uccisione di esseri senzienti il proprio business?

Un appello a tutti gli animalisti, intesi nel vero significato di questo termine, vale a dire chi rispetta TUTTI gli animali, di TUTTE le specie, quindi non li sfrutta in alcun modo, non provoca la loro uccisione e non mangia ne' loro ne' i loro prodotti: NON cadete nella trappola di una lettura superficiale di questo genere di iniziative, non fate circolare notizie in merito, petizioni e quant'altro, non pubblicizzate questo orrore. Serve solo ad aumentare il numero di animali uccisi, mettendo a tacere le coscienze proprio di quelle persone che potrebbero essere sensibilizzate.
Campagne di questo tipo non solo sono inutili e distolgono risorse da iniziative realmente a favore degli animali. Esse sono anche dannose, perche' anziche' educare le persone potenzialmente sensibili alla sofferenza animale sulla possibilita' di smettere di uccidere esseri senzienti per la propria alimentazione, le invitano a continuare a mangiare animali, a mettere a tacere la loro coscienza semplicemente comprando carne (o latte e uova che siano) da certi produttori e certi negozi piuttosto che da altri!

Al pubblico generale: se davvero provate compassione per gli animali sfruttati e uccisi, se siete sensibili alla loro sofferenza, se il vostro senso di giustizia si ribella all'idea di fare del male e uccidere altri esseri senzienti... non date retta a chi vi invita a limitarvi a sfruttare "un pochino meno" gli animali mentre sono in vita ma ad ucciderli lo stesso e nutrirvi dei loro poveri corpi sezionati e confezionati. Fate una scelta di giustizia vera, smettete di mangiare animali. E' la scelta piu' bella che possiate fare, salvera' gli animali d'allevamento, ma anche quelli selvatici che vivono in natura perche' meno allevamenti significa meno (MOLTO meno!) impatto sull'ambiente e quindi meno distruzione della natura. E come effetto collaterale migliorera' moltissimo la vostra salute! Carne, pesce, latticini e uova sono dannosi per il nostro organismo, in qualsiasi modo gli animali siano allevati. Per saperne di piu': www.Vegfacile.info

Approfondimenti sul tema degli allevamenti e falso "benessere" animale:

Compassionate farming: l'inganno
Non puo' esistere "compassione" negli allevamenti, quando la destinazione finale e' il macello.
https://www.agireora.org/info/news_dett.php?id=690

Promesse inutili sul benessere animale
Il "benessere animale" negli allevamenti e' solo una presa in giro.
https://www.agireora.org/info/news_dett.php?id=1087

Condizioni pietose negli allevamenti di suini
Un'investigazione in UK porta alla luce maltrattamenti e condizioni pietose negli allevamenti di maiali.
https://www.agireora.org/info/news_dett.php?id=538

Allevamenti di galline "a terra": non sono "senza crudelta'"
I risultati di una investigazione di Hillside Sanctuary negli allevamenti inglesi di galline ovaiole allevate a terra.
https://www.agireora.org/info/news_dett.php?id=539

Hai un sito o un blog? Se vuoi in pochi secondi puoi avere un box con le ultime notizie di AgireOra aggiornate in tempo reale per i tuoi visitatori. Leggi come inserire il Box Notizie sul tuo sito!

Iscriviti alla Mailing list

Iscrivendoti accetti l'informativa sulla privacy.

Segui le nostre attività:

Cos'hanno in comune queste persone? Ciascuno di loro sta salvando migliaia di animali.

Siamo tutti diversi, trova il modo adatto a TE per aiutare gli animali!

Vuoi sostenerci?

Il 100% della tua donazione verrà usato per gli animali.

Da oltre 20 anni AgireOra esiste solo grazie al continuo lavoro di volontari non retribuiti e delle donazioni di persone come te.

42%

Doppiaggio in italiano di film stranieri | Dettagli »

Obiettivo: Doppiaggio di un film lungo o 2 video più brevi (2500 €)

Oppure con bonifico bancario

Altri obiettivi