Video di macelli in faccia a McDonald's

Condividi:

30/07/2008

Centinaia persone hanno guardato inorridite i video "Investigazione neimacelli".

Testimonianza di Marina

Invidiosi dei riminesi di Animal Liberation, che hanno proiettato davanti a migliaia di persone a passeggio per Cattolica i video dei macelli, abbiamo voluto allestire anche noi lo stesso macabro spettacolo, per buttare in faccia la realtà dei macelli anche ai torinesi, e in particolare ai clienti di McDonald's.

Abbiamo così allestito verso le 19 di sabato 26 luglio, accanto al McDonald's di piazza Castello, una vistosa "coreografia": striscioni enormi contro allevamenti e macelli, mostra fotografica sui tabelloni posati per terra, e la mega-tv che mostrava a getto continuo il video "Investigazione nei macelli" e altri filmati. Completavano l'opera 4-5 attivisti che distribuiavno il volantino SaiCosaMangi a tutti i passanti e un megafonatore.

Il filmato ha subito attratto l'attenzione di un gruppetto di ragazzi e ragazzini probabilmente di un gruppo sportivo (visto che avevano le magliette tutte uguali). I ragazzi sono rimasti lì un bel pezzo a guardare inorriditi e impietositi le terribili scene di morte che sono la realtà di tutti i giorni dei macelli. Tutti hanno ricevuto un pieghevole di approfondimento, da leggere poi per rifletterci sopra.

Tantissime le persone che si fermavano a guardare, altre che invece voltavano la testa per non vedere l'orrore, orrore però che veniva raccontato loro dall'attivista megafonatore di turno. Tutte ricevevano un volantino.

Due giovani africani che stavano vendendo dei quadri lì vicino, si sono avvicinati più volte a guardare i filmati, e alla fine mi hanno chiesto se tutti gli animali venivano uccisi così. "Sì, certo, tutti, tutti vengono appesi per le zampe posteriori, a tutti viene tagliata la gola, tutti vengono fatti a pezzi". E uno di loro ha detto "Ah, basta, io non voglio più mangiare carne, non posso sopportare che gli animali soffrano così!". Allora gli ho dato un pieghevole "Perchè vegan?" per poter approfondire con calma e andare poi a leggere come fare la scelta vegan sul sito www.vegfacile.info. Anche il suo amico, anche lui molto colpito dai filmati, ne ha voluto uno.

Alle persone che vedevo fermarsi davanti al video e rimanerne colpiti, davo il pieghevole "Perche' vegan?", perché dall'espressione che avevano mi pareva che potessero essere intenzionate ad approfondire e a cambiare, a chi mi passava davanti e non aveva ancora visto il video davo solo il volantino più corto SaiCosaMangi.

Qualche momento di tensione si è avuto quando un gruppo di ragazzi di fronte alle foto degli animali sofferenti e morenti si sono messi a ridere e a fare battute sceme. Va bene essere "gentili con il pubblico", va bene evitare di rispondere quando puerilmente dicono "Io la carne la mangio perché mi piace", col tono di chi te lo dice apposta per farti dispetto (eppure non sono bambini, sono persone adulte, poveri di spirito da non invidiare di certo...) ma quando proprio si mettono a sghignazzare e non la smettono... è difficile mantenere la calma, per cui c'è stata un'accesa discussione, ma poi i ragazzi scemi sono stati fatti allontanare dalla polizia.

Un altro momento "negativo" si è avuto quando un macellaio di passaggio, furioso perché facevamo vedere alla gente cosa viene fatto agli animali prima di farli diventare "carne", prima ha aggredito verbalmente una volontaria, e poi le ha strappato il megafono per urlarci dentro "Vergognatevi!". Rubandoci così la battuta, siamo noi che urliamo VERGOGNA... Anche lui è stato fatto allontanare dalla polizia, perché era veramente invasato; tra la rabbia e tutto il grasso animale che ha in corpo, deve stare attento che il cuore gli regga...

A parte questi episodi, questa iniziativa è stata davvero utile, perché moltissime persone hanno visto quel che avviene nei macelli e che cos'è davvero la "carne". Certo, ci sono stati anche alcuni che hanno detto, commentando coi loro amici: "Ma va', figurati se esistono queste cose!". Come se la bistecca crescesse sugli alberi e non venisse da un animale morto. E come se fosse possibile fare un video "falso" su queste cose... è chiarissimo che quella mostrata è la semplice realtà quotidiana dei macelli.

Ma noi non siamo lì per queste persone che non ammettono l'evidenza, né per quelli così poco sicuri di se stessi da aver bisogno di sentirsi "superiori" agli animali e di dichiarartelo in faccia. Siamo lì per tutti gli altri, quelli che quando si fa vedere loro come stanno le cose, non le mettono da parte con una risata scema o un commento ignorante da povero frustrato, ma inizano a rifletterci su. E sono tanti. Siamo lì per loro, per dare una spinta - più forte possibile - a cambiare.

Purtroppo tra le 20.00 e 21.30 c'è stato un periodo veramente morto, non passava quasi più nessuno per strada, tutti a cena... Così ci siamo dovuti accontentare di megafonare ai clienti del McDonald's. Dalle 21.30 invece di nuovo una fiumana di gente, decine e decine di persone che si fermavano a guardare, a prendere il volantino, a leggere Perche' vegan, a guardare le foto.

Peccato che alle 22.30 abbiamo dovuto staccare, c'erano veramente moltissime persone, e davvero tante erano interessate a guardare il video. Ma la polizia non ci ha lasciato rimanere di più (avevamo chiesto il permesso fino alle 22.30), così abbiamo LENTAMENTE smontato tutti gli striscioni, e alle 22.50 spento la TV, con rammarico perché c'erano almeno 15 persone davanti, in quel momento. La prossima volta chiederemo il presidio dalle 20.00 (ora che è tutto funzionante sono quasi le 21.00) fino a mezzanotte, così da essere ancora più efficaci!

Hai un sito o un blog? Se vuoi in pochi secondi puoi avere un box con le ultime notizie di AgireOra aggiornate in tempo reale per i tuoi visitatori. Leggi come inserire il Box Notizie sul tuo sito!

Iscriviti alla Mailing list

Iscrivendoti accetti l'informativa sulla privacy.

Segui le nostre attività:

Vuoi sostenerci?

Il 100% della tua donazione verrà usato per gli animali.

Da oltre 20 anni AgireOra esiste solo grazie al continuo lavoro di volontari non retribuiti e delle donazioni di persone come te.

42%

Doppiaggio in italiano di film stranieri | Dettagli »

Obiettivo: Doppiaggio di un film lungo o 2 video più brevi (2500 €)

Oppure con bonifico bancario

Altri obiettivi

Cos'hanno in comune queste persone? Ciascuno di loro sta salvando migliaia di animali.

Siamo tutti diversi, trova il modo adatto a TE per aiutare gli animali!