Video sui macelli in centro a Torino

Condividi:

18/07/2009

Centinaia le persone colpite al cuore dalle terribili immagini dei macelli.

Testimonianza di Marina

Allestire un banchetto informativo con video è piuttosto laborioso, perché richiede di trasportare la televisione gigante che abbiamo acquistato allo scopo, il generatore e tutto, però sabato scorso siamo stati ampiamente ripagati dall'esito assolutamente positivo che ha avuto l'evento, tenutosi a Torino in piazza Castello angolo via Garibaldi.

Sono state centinaia le persone che nel corso di 4 ore (dalle otto di sera a mezzanotte) si sono fermate a guardare attonite il terribile video dei macelli europei, e molte hanno anche guardato la mostra fotografica sui macelli. Dai volti era chiaro che tutti trovavano terribili quelle immagini, che mai avevano pensato prima che mangiarsi il petto di pollo, la bistecca o il cosciotto di agnello significa dover amazzare brutalmente animali che sono esseri senzienti come noi.

A tutti (o quasi) quelli che si fermavano a guardare il video o la mostra davamo il pieghevole Perché vegan, in modo che potessero capire meglio, più tardi, a casa, cosa fare per evitare tutto questo. Molti iniziavano a leggere il volantino già sul posto. Altri si fermavano al tavolo informativo per prendere altri materiali o per chiedere qualcosa.

Una ragazza si è avvicinata dicendo "Voglio diventare vegana! E' difficile?". Ovviamente no :-) Le abbiamo dato un po' di spiegazioni e del materiale da leggere, tra cui il libretto "VegFacile - Io passo a veg".

Si sono fermati anche un paio di macellai per spiegarci che invece gli animali al macello vengono uccisi senza soffrire nemmeno un po'. Certo, come no. Ma anche fosse, non cambierebbe nulla, sempre di animali uccisi senza necessità si tratta, e tenuti in condizioni atroci per mesi o anni prima del macello.

Non è mancata qualche persona arrogante che voleva star lì a farci perdere tempo a seguire i suoi monologhi pieni di ignoranza, senza lasciare la possibilità di rispondere: se noi rispondevamo non andava bene perché "non lo lasciavamo parlare". Io in questi casi non ho pazienza, e gli dico di cambiare aria: un conto è quando una persona fa domande trite e ritrite perché in effetti si pone quei dubbi e vuole una risposta (è un po' noioso, ma è giusto rispondere con gentilezza, siamo lì per quello!), un conto è quando una persona si pone in modo arrogante e non vuole che le si risponda perché SA di avere ragione. Nel secondo caso è meglio non perdere tempo, dir loro di andarsene (e poi comunque ci si sente in imbarazzo per loro per l'ignoranza che dimostrano, è davvero penoso), e occuparsi delle persone meno maleducate e più aperte al dialogo, che sono poi la stragrande maggioranza. Gli attaccabrighe sono un'eccezione, ma sempre presente: meglio tagliare corto subito con loro.

Staccare la spina alla fine è stato difficile, perché c'erano ancora 15-20 persone davanti alla TV, ma non potevamo stare lì oltre, il permesso era già scaduto, e quindi con un ultimo giro di volantini abbiamo spento e salutato tutti.

Mostrare video, ma anche la mostra fotografica (molto meno laborioso e dispendioso), è utilissimo, è la cosa che funziona di più per informare la gente per strada. I video devono essere cruenti, adattissimo quello "Investigazione nei macelli" che mostra semplicemente quello che accade nei normali macelli, il "lavoro" quotidiano, senza commenti. Video più soft non servono a nulla, la gente non si ferma. Con questi si ferma, e rimane colpita, al cuore e allo stomaco, e di certo non dimentica.

Sicuramente solo una parte di chi ha visto ieri sera questi video diventerà vegetariana o vegan, la maggior parte si chiederà solo se non esistono metodi di macellazione non cruenti, senza capire che non possono esistere, perché uccidere è sempre cruento, e che comunque non è quello il punto. Ma la restante parte, chi davvero capirà, si informerà, e deciderà di smettere di uccidere animali, sarà quella che ci avrà ampiamente ripagato del nostro impegno di tempo, e che salverà 1400 animali a testa nel corso della sua vita.

Hai un sito o un blog? Se vuoi in pochi secondi puoi avere un box con le ultime notizie di AgireOra aggiornate in tempo reale per i tuoi visitatori. Leggi come inserire il Box Notizie sul tuo sito!

Iscriviti alla Mailing list

Iscrivendoti accetti l'informativa sulla privacy.

Segui le nostre attività:

Cos'hanno in comune queste persone? Ciascuno di loro sta salvando migliaia di animali.

Siamo tutti diversi, trova il modo adatto a TE per aiutare gli animali!

Vuoi sostenerci?

Il 100% della tua donazione verrà usato per gli animali.

Da oltre 20 anni AgireOra esiste solo grazie al continuo lavoro di volontari non retribuiti e delle donazioni di persone come te.

42%

Doppiaggio in italiano di film stranieri | Dettagli »

Obiettivo: Doppiaggio di un film lungo o 2 video più brevi (2500 €)

Oppure con bonifico bancario

Altri obiettivi