Vorrei ma non posso... diventare vegan. Sarà vero?

02/09/2020

di Marina Berati

Una domanda tipica: se siete vegan ve l'avranno posta qualche volta (io l'ho sentita spesso!), se non lo siete vi sarà venuta in mente. È questa:

"Esistono malattie o disturbi che rendono impossibile seguire un'alimentazione vegan?"

Senza essere medici o nutrizionisti, per rispondere basta una conoscenza di base della nutrizione a cui applicare la semplice logica.

Non parliamo del fatto che sia possibile vivere in salute con una dieta 100% vegetale: questo ormai è stato ampiamente dimostrato, così com'è stato dimostrato che non solo è possibile, ma che questa alimentazione è quella che ci permettere di ottenere una dieta ottimale, che promuove la salute sul breve e lungo termine e diminuisce i rischi delle più gravi malattie del nostro tempo.

Il quesito in questo caso è diverso: esistono casi in cui non sia possibile vivere di soli ingredienti vegetali a causa di qualche patologia particolare?

La risposta è no. Non possono esistere patologie che impediscano una dieta 100% vegetale. È quello che intendo dimostrare con il breve ragionamento che segue: state con me 5 minuti per capire il perché!

Punto 1: Non si può vivere senza gli ingredienti vegetali

Nessuna dieta può essere composta solo di carne, pesce, latticini e uova: senza cereali, verdure, e tutti gli altri cibi vegetali, il nostro organismo non può sopravvivere in salute.

Anche chi consuma quantità enormi di cibi animali, mangia anche vegetali, non potrà mai ridurli a zero o a piccolissime quantità: l'effetto sarebbe disastroso. Mancherebbero tante vitamine, i carboidrati, che sono il "carburante" del nostro organismo, la fibra, e altro.

Quindi, tutti dobbiamo consumare ingredienti vegetali in quantità elevate. Certo, possono esistere allergie o intolleranze, anche gravi, a un dato alimento o a un insieme di alimenti vegetali: ma in quel caso si escludono quegli alimenti, mai tutti i vegetali.

Una dieta 100% vegetale sana e completa si può sempre realizzare, anche escludendo un insieme di ingredienti, perché ne esistono moltissimi altri. Il regno vegetale è ricchissimo.

Punto 2: Non esistono nutrienti presenti nei cibi animali e mancanti nei vegetali

L'altra possibilità che obbligherebbe a rinunciare a una dieta vegetale sarebbe l'esistenza di qualche nutriente presente solo nella carne, o pesce, uova, latticini, che fosse necessario per quella patologia e non si trovasse nei vegetali.

Ma un tale nutriente non esiste, perché qualsiasi nutriente utile presente nei cibi animali è presente anche in quelli vegetali. Parlo di nutrienti utili, perché nei cibi animali esistono sostanze che nei vegetali non si trovano - il colesterolo, per esempio - ma non sono sostanze utili: al contrario, sono dannose.

"E la B12?" Dirà qualcuno. Sì, perché occorre rispondere alla solita obiezione della B12 che si troverebbe solo in carne e pesce... Anche fosse, il problema è presto risolto, assumendo l'integratore di B12.

Ma in realtà non è vero che con la carne e il pesce si può ricavare la B12 senza integratore, perché la maggior parte degli integratori prodotti nel mondo va a finire proprio nei mangimi degli animali d'allevamento: per questo nella carne e nel pesce si ritrova questa vitamina (nei latticini non se ne trova molta e quella delle uova è molto poco assimilabile).

Nonostante ciò, la carenza di vitamina B12 è molto diffusa anche tra gli onnivori; chi ne è carente deve assumere l'integratore in modo diretto, in forma sublinguale, esattamente come devono fare tutti i latto-ovo-vegetariani e vegani.

Conclusione

Mettendo insieme il punto 1 e il punto 2, logica vuole che non esistano patologie tali da impedire una dieta vegetale. Non ce ne sono, e non ne possono esistere nemmeno in teoria.

Quando vi ponete questo dubbio - o vi sentite porre questa domanda - ripensate a questo ragionamento e rispondete tranquillamente NO senza problemi.

Sicuramente esistono patologie che necessitano di pianificare la dieta in modo attento escludendo alcuni cibi (vegetali o animali che siano): ma nessuna che debba escludere tutti i cibi vegetali o la gran parte di essi.

Quel che accade, invece, è che chi soffre di queste patologie e vorrebbe diventare vegan viene scoraggiato da professionisti non preparati sul tema. Rivolgendosi invece a professionisti della nutrizione esperti in alimentazione 100% vegetale, il problema si risolve sempre. E la nostra salute ne trarrà sempre vantaggio.

Se vuoi diventare vegan attraverso un percorso guidato, partecipa al Vegan Discovery Tour: per 20 giorni riceverai una mail ogni mattina con moltissime informazioni utili e consigli pratici. Un viaggio virtuale alla scoperta della scelta vegan, del tutto gratuito.

Sì, mi iscrivo al Tour!

Hai un sito o un blog? Se vuoi in pochi secondi puoi avere un box con le ultime notizie di AgireOra aggiornate in tempo reale per i tuoi visitatori. Leggi come inserire il Box Notizie sul tuo sito!

Iscriviti alla Mailing list

Iscrivendoti accetti l'informativa sulla privacy.

Segui le nostre attività:

Cos'hanno in comune queste persone? Ciascuno di loro sta salvando migliaia di animali.

Siamo tutti diversi, trova il modo adatto a TE per aiutare gli animali!

Vuoi sostenerci?

Il 100% della tua donazione verrà usato per gli animali.

Da oltre 20 anni AgireOra esiste solo grazie al continuo lavoro di volontari non retribuiti e delle donazioni di persone come te.

42%

Spese per l'indispensabile infrastruttura informatica | Dettagli »

Obiettivo: 365 giorni di autonomia (2500 €)

Oppure con bonifico bancario

Altri obiettivi