Guida per aiutare i colombi in difficoltà

Condividi:

Camminando in giro per la città capita purtroppo abbastanza spesso di trovare colombi che hanno bisogno di aiuto: soprattutto adulti, altre volte giovani, qualche volta cuccioli.

Se non ci è mai capitato, è solo perché non abbiamo osservato bene e non abbiamo fatto caso ad alcuni indicatori tipici: colombi fermi in un angolo o sopra un gradino; con un'ala bassa che trascinano; con problemi di equilibrio; in difficoltà a camminare; con le zampe legate da fili; cuccioli caduti dal nido.

Ecco i passi base da compiere per aiutare questi poveri animali, troppo spesso ignorati, quando non odiati.

Passo 1. Procurarsi recapiti utili

Prima che un’emergenza si verifichi, è bene procurarsi i recapiti di qualcuno che sia competente nella cura dei colombi e tenerli memorizzati in rubrica: un centro recupero animali selvatici e/o un veterinario aviario.

Centro di recupero: cerca on-line quello più vicino, ma informati bene su come si comportano coi colombi, perché molti centri sono "specisti", nel senso che accettano solo determinate specie e dei colombi non si vogliono occupare. Chiedi che il piccione ti venga restituito, una volta ristabilito, in modo da poter essere liberato di nuovo nel suo ambiente, specie se è adulto.

Veterinario aviario: anche in questo caso, non basta che un veterinario sia esperto in volatili, bisogna anche che voglia occuparsi dei colombi se glieli si porta a curare.

Se serve, puoi chiedere aiuto per sapere quali sono i contatti nella tua zona, oppure altri consigli su cosa fare in situazioni di emergenza, alle persone del gruppo Facebook "Columba Livia Club". E' un gruppo chiuso, ma tutti sono ben accetti.

Passo 2. Portare sempre con sé alcuni materiali

Si tratta di:

  • Cibo: granaglie e semi, o lenticchie secche di quelle piccole (si trovano al supermercato in sacchetto, tra i legumi secchi; di solito sono chiamate "lenticchie mignon"). Il cibo è utilissimo per catturare i colombi che hanno bisogno del nostro aiuto.

  • Una forbicina per liberare i colombi dai fili che intrappolano le loro zampe.

  • Un telo di stoffa leggero o un sacchetto di tela per avvolgere il colombo quando gli si tolgono i fili dalle zampe.

Sono tutte cose leggere e non ingombranti che possiamo facilmente portare sempre con noi.

Passo 3: Guardarsi intorno per individuare piccioni in difficoltà

Molte persone per tutta la vita non trovano neppure un piccione ferito, poi quando ne trovano un paio imparano a vedere i segni e ne trovano qualcuno ogni anno.

Non stiamo consigliando di girare per la città cercando piccioni feriti in ogni angolo, ma di imparare a osservare quelli che incrociamo ogni giorno.

Come prendere un piccione in difficoltà

Quando si vede un colombo che sta male, cammina a fatica, non vola, ha un'ala penzolante, ha le zampe legate da fili, sta rintanato in un angolo e non si muove, ecc. la prima cosa da fare è cercare di catturarlo per poterlo curare.

Leggi la breve guida su come catturare un colombo in difficoltà.

Colombi con le zampe imprigionate da fili

Se il problema sono le zampe imprigionate da fili che impediscono il movimento, leggi la guida su come togliere i fili e curare le zampe. Questa guida è per il fai da te, in caso non si avessero contatti con veterinari specializzati (privati o di un centro di recupero).

La guida spiega anche come procedere nel caso più facile, in cui non servono veterinari, perché si tratta solo di tagliare via i fili dalle zampe.

Ma prima, alcune raccomandazioni per contrastare il problema dei legacci lasciati in giro, in modo che sempre meno colombi ne cadano vittima:

  • Non usare sacchi per l'immondizia con i legacci sottili.

  • Per quelli che hai già, riduci a pezzi i legacci e gettali nella spazzatura.

  • Portati sempre appresso un paio di forbici.

  • Tieni gli occhi bene aperti e raccogli tutti ii legacci che trovi per strada, tira via quelli che penzolano dai cestini, tagliali a pezzetti e gettali nei cestini.

  • Non gettare mai per terra fili di qualsiasi genere.

  • Se hai i capelli lunghi, spazzolali bene prima di uscire, scuoti i tappetini del bagno, raccogli i capelli (insieme a quelli sulla spazzola). Se prima di gettarli nella spazzatura li tagliuzzi come si fa coi legacci, è meglio.

Leggi la guida su come togliere i fili e curare le zampe ai colombi.

Altri problemi

Per altri problemi e malattie dei colombi adulti e per indicazioni su come aiutare pulcini di colombo caduti dal nido e come nutrirli, puoi leggere il vademecum del libro "Ciao Nani, la storia vera di un colombo di città". Ti consigliamo di leggere anche il libro, che è molto bello e commovente. Scarica il libro gratuitamente.

Leggi anche l'intervista alla dottoressa Fosca De Vita che spiega cosa può fare ciascuno di noi per contrastare il problema dei legacci per la spazzatura in giro per la città, vere e proprie trappole mortali per i colombi: Legacci e fili: trappole mortali per gli animali.

  1. Guida per aiutare i colombi in difficoltà - Introduzione (questa pagina)

  2. Come catturare e aiutare i piccioni in difficoltà

  3. Guida per aiutare i piccioni con le zampe legate