Assaggi vegan

logo Assaggi vegan

L'iniziativa consiste nel promuovere la scelta vegan attraverso tavoli informativi con assaggi di cibo vegan particolarmente curati e appetitosi, mostrando così gli aspetti positivi di questa scelta, anziché, come in altre iniziative, gli aspetti negativi del mangiare animali e loro prodotti.

Sullo spiegare i disastri - per gli animali, per l'ambiente, per la salute, per la società - del consumo di carne, latte, uova, siamo attrezzati, e lo facciamo in modo sistematico. Ma serve anche la parte "in positivo", quella che mostra alle persone che cambiare è possibile e facile. È triste dirlo, ma più che la fondatezza dei PERCHÈ di questa scelta, è la facilità del COME, che può indurre al cambiamento di abitudini.

E dunque, accanto a iniziative informative "in negativo", cioè che mostrano "i disastri" è necessario, estremamente necessario, fare anche iniziative "in positivo", che mostrino i lati belli della scelta vegan, e che, soprattutto, facciano capire che non si deve rinunciare a nessun "piacere del palato".

Testimonianze


Abbiamo organizzato un tavolo informativo con assaggi davanti all'università: gli assaggi sono stati un successone! Si sono fermate quasi 100 persone a mangiare, e tutti erano molto soddisfatti della bontà del cibo, molti han preso materiali, chiesto informazioni. Tanti stupiti della bontà e varietà del cibo, ed era proprio quello lo scopo di questa iniziativa: far assaggiare per far capire che non mangiamo solo insalata ;-)
Poi questi 100 parleranno con altri, e la voce man mano si sparge, e si diffonde l'idea giusta di cosa vuol dire mangiare vegan... Bisognerebbe farne tante di iniziative così!


È bello vedere la gente che si accalca al banchetto :-) Il banchetto era quasi sempre pieno di gente che assaggiava, e poi chiedeva informazioni e prendeva materiale, quasi nessuno che venisse solo per sbafare senza chiedere niente. L'atteggiamento delle gente è molto diverso, e con un banchetto così si fermano 10 volte tante persone rispetto a un banchetto uguale identico ma senza assaggi.


Si riusciva quasi a palpare nell'aria la curiosità della gente che passava di voler provare le specialità vegane, guardavano, leggevano la mostra e il volantino, ma all'inizio passavano oltre, però poi... tornavano, magari in compagnia, per assaggiare! :-)
A tutti quelli che si fermavano al tavolo spiegavamo che essere vegani è semplice e che si possono cucinare mille piatti gustosi senza crudeltà verso gli animali. Fornivamo loro ulteriore materiale sulla scelta vegan. Molti volevano avere le ricette delle preparazioni che offrivamo e dei piatti nelle foto della mostra. L'iniziativa è piaciuta molto ed è sicuramente da ripetere in altre occasioni.

Guarda altre foto nella galleria fotografica!»

Cosa puoi fare tu

Organizza uno di questi tavoli in centro città! Serve una certa preparazione, non si può improvvisare, ma ti diamo tutte le istruzioni nei dettagli, frutto dell'esperienza di tavoli con assaggi già fatti, per farti risparmiare tempo! Ricorda soprattutto che il cibo deve essere davvero buono e cucinato da chi è capace, non ci deve essere nulla di approssimativo, perché quegli assaggi sono il nostro biglietto da visita!

Materiali e istruzioni

Per fare un tavolo informativo Assaggi Vegan che riesca al meglio, leggi attentamente le istruzioni qui sotto, frutto dell'esperienza "sul campo"!

L'attività da svolgere al tavolo informativo è in sostanza:

- distribuzione gratuita di cibo (magari con una scatola per le offerte libere, per rientrare della spesa degli ingredienti);
- volantinaggio a tappeto ai passanti;
- distribuzione di opuscoli e pieghevoli di approfondimento a chi si ferma al tavolo ad assaggiare;
- esposizione di mostre a cartelloni NON con foto di macelli, ma con le foto proposte più oltre;
- esposizione dei manifesti sulla scelta vegan;
- quando possibile, proiezione (su PC portatile, o su TV se avete un generatore o possibilità di attaccarvi alla corrente elettrica) a ciclo continuo di filmati illustrativi che possono essere in positivo (ricette vegan, personaggi famosi, sportivi veg) o in negativo (macelli). Conviene sperimentare entrambi i casi.

Come permessi occorre avere il permesso di suolo pubblico rilasciato dal Comune: servono, a seconda dei comuni, da una a tre settimane per avere la risposta, quindi chiedete il permesso per tempo! Non serve essere un'associazione, ciascun cittadino ha diritto a fare un tavolo informativo, ma se vi appoggiate a un'associazione ONLUS (non semplice associazione non-profit) non pagate le marche da bollo.

Per quanto riguarda il cibo, non ci deve essere ovviamente preparazione di cibo sul posto, ma solo distribuzione, e non dovete chiedere una "offerta minima" a chi assaggia. Chi vorrà lascerà l'offerta che crede. In alcuni Comuni in cui abbiamo chiesto, ci è stato detto che non vi sono particolari permessi da chiedere per questo, ma se volete verificare anche nel vostro Comune, fate bene attenzione a quel che chiedete, perché spesso i funzionari comunali complicano le cose senza necessità, e vi fanno problemi che non esistono. Quindi, chiedete solamente "se a un tavolo informativo non-profit offriamo ai passanti dei piccoli assaggi gratuiti, pezzi di torta, biscotti, tartine, ecc., non ci sono problemi, vero?".

Ed ecco i materiali consigliati da usare:

Il pieghevole "Io passo a veg"

Questo pieghevole si può volantinare a tutti i passanti, dicendo a ciascuno "Se vuole fermarsi, ci sono degli assaggi gratuiti di cibo vegan da provare!". Vedrete che diverse persone si fermeranno. Le altre leggeranno comunque il volantino.
Scarica e visualizza il pieghevole "Io passo a veg"!

Materiale da tenere al tavolo informativo

La maggior parte dello spazio sul tavolo, che deve essere molto ampio, sarà occupata dal cibo, ma una piccola parte va lasciata per l'esposizione di materiali informativi, da dare al pubblico a offerta libera. Bisogna fare una discreta scorta, perché a un tavolo così si fermano molte più persone rispetto a un normale tavolo informativo, e molti chiedono materiali da leggere. Potete ordinarli sul sito di AgireOra Edizioni.

Oltre a questo è importante mettere a disposizione (perché molti passanti lo chiedono):
- un volantino che riporti i recapiti dei negozi di alimentazione naturale della vostra città; consultate il database di VeganHome per trovare i recapiti, e se vedete che qualche negozio manca, approfittatene per segnalarlo nel database di VeganHome, che così sarà più completo!
Vai al database di VeganHome
Guarda il volantino preparato anni fa per Torino
- un volantino con le ricette dei piatti che state offrendo (se preparate i piatti sotto consigliati, avete il file già pronto da stampare)

Mostra "ricette e famosi"

La mostra va posizionata nei pressi del tavolo informativo, in modo che la vedano anche i passanti che non si fermano al tavolo. Questa mostra è pensata "in positivo" per mettere in luce le delizie vegan e le testimonianze di "personaggi famosi" a favore della scelta veg. È da allestire su 8 pannelli di dimensioni 70x100, con 3 foto (in orizzontale) su ogni pannello.
Queste foto andranno stampate a cura di ciascun gruppo partecipante, non vengono fornite già stampate.
Scarica i 24 cartelloni (circa 9 mega)

Manifesti sulla scelta vegan

Oltre alla mostra si possono esporre i vari manifesti disponibili, di dimensioni 70x100 cm, elencati qui:
Manifesti sulla scelta vegan

Questi manifesti, che ti verranno inviati gratuitamente, andranno poi incollati su un pannello rigido. Si possono anche usare delle cornici a giorno di dimensioni 70x100 cm e incorniciare i manifesti, così non si rovinano, e poi riusare le cornici per altri manifesti in occasione di altre iniziative.

Cartelloni Assaggi Vegan

Infine, sono disponibili dei cartelli in dimensioni A3 a in dimensioni 70x100 cm per invitare i passanti a fermarsi al tavolo ad assaggiare il cibo vegan.
Questi cartelli andranno stampati a cura di ciascun gruppo partecipante, non vengono forniti già stampati.

Cartello per invitare a provare gli assaggi vegan - A3

Cartello per invitare a provare gli assaggi vegan - 70x100 cm

Ricette suggerite

Ecco una serie di "ricette consigliate". Sono state selezionate attentamente per fornire allo stesso tempo esempi di ricette molto buone preparate con ingredienti "normali", per far vedere che non serve comprare "cose strane" e poi esempi di ricette con ingredienti "esotici", come tofu e seitan, perché le persone non vegan sono molto incuriosite e attratte da questi cibi, e quando li assaggiano ne rimangono molto stupiti e soddisfatti! Ormai si trovano in quasi tutti i supermercati, quindi non sono più così "strani" per le persone.

Potete ovviamente preparare altri piatti che sapete cucinare particolarmente bene, tenete conto solo del fatto che devono essere cose che van bene mangiate fredde (un risotto o una spaghettata non vanno bene, per esempio!) e in piedi per strada (quindi non devono essere troppo complicate). Devono anche avere un sapore molto buono e non troppo strano, perché le si fa assaggiare a persone cui dimostrare che l'alimentazione vegan è buona e "normale".

Delle ricette consigliate, fate porzioni molto piccole (es. hamburger di seitan tagliati a piccoli spicchi, ecc.), devono essere solo degli assaggi, e data la varietà, per ciascun cibo si deve dare un assaggio piccolo.

Scarica le "ricette consigliate"

Filmati

Se potete mostrare dei filmati, ci sono 2 possibilità: o mostrare i vari filmati "in positivo" consigliati qui sotto, oppure mettere il monitor un po' lontano dal tavolo, a volume molto basso, e mostrare video di macelli, che sono molto forti ma colpiscono molto di più dei filmati in positivo. Non preoccupatevi che sia "troppo" forte: chi passa per strada viene colpito solo da filmati così, una via di mezzo serve a poco.
Richiedi il dvd "Investigazione nei macelli".

Accanto al video, è importante mettere un cartellone che spieghi in 2 parole di cosa si tratta, come proponiamo di eliminare tutta quella violenza (diventando vegan!) e che inviti a fermarsi al tavolo ad assaggiare cibi senza crudeltà. Sono stati preparati 4 cartelli da stampare in A4 e incollare su un cartellone 70x100 cm che spiegano appunto questo.
Scarica i cartelli da mettere accanto al video

I filmati in positivo sono i seguenti. La durata di ciascuno è tra i 2 e 3 minuti. Si possono vedere on-line su TVAnimalista e da lì scaricare il file del filmato.

Notizie

Leggi le notizie relative a questo progetto.

Iscriviti alla Mailing list

Dettagli sulla mailing list

Segui le nostre attività: