Notizie animaliste (pagina 122)

Condividi:

1840 notizie: pag. 122 di 124

19/10/2006

Un'altra spiaggia aperta ai cani sull'Isola d'Elba

Un'altra delle richieste inviate da DogWelcome agli otto Comuni, nonche' alla Comunita' montana dell'isola d'Elba, ha avuto quest'estate riscontro positivo: e' stata emanata un'ordinanza nel Comune di Campo nell'Elba che apre l'accesso ai cani in un tratto della spiaggia denominata "Fonza". Continua a leggere »

18/10/2006

"L'uomo e' cacciatore ?"

Nel numero di ottobre di "Consumatori", la rivista della COOP, e' statopubblicato un articolo molto carino di Mario Tozzi intitolato "L'uomo e'cacciatore?" in cui si dicono finalmente le cose come stanno: l'uomo none' affatto "naturalmente cacciatore", e' "naturalmente preda", chi va acaccia lo fa per il piacere di uccidere e non perche' ama la natura, il"sovrapopolamento" di animali, quando c'e', e' colpa dei cacciatori enon degli animali, i bracconieri sono quasi sempre anche cacciatori,ecc. ecc. Continua a leggere »

17/10/2006

15.000 visoni liberati in Spagna!

Dall'Herald (UK) di lunedi' 16 ottobre 2006 apprendiamo che degli attivisti hanno liberato 15.000 visoni da 3 allevamenti in Spagna!!! Gli allevatori sono preoccupati perche' questa liberazione ha rovinato "20 anni di lavoro per creare un prodotto di alta qualita'" e poi sono "altruisticamente" preoccupati per le bestiole che moriranno di fame, perche' sono state allevate in cattivita'. Continua a leggere »

13/10/2006

L'allevamento inconsapevole

Il sito www.e-breeding.com propone agli internauti di recuperare il 'sapore originario e genuino della carne' attraverso una sorveglianza in stile Grande Fratello su degli animali allevati secondo metodi tradizionali che non prevedono la stabulazione né tutte le altre brutture della vita nell'allevamento intensivo.  Continua a leggere »

11/10/2006

Continua la vicenda degli abbattimenti in Piemonte

Continua, purtroppo, la triste vicenda degli "abbattimenti selettivi" diungulati in Piemonte, iniziata ad agosto. Come riportato nella notiziadel 5 ottobre, il TAR ha dato torto alla Regione (nonostante, condeplorevole mossa mediatica, sul loro sito un comunicato ufficialesostenga il contrario...) e la sospensione preventiva fatta per tutto ilmese di settembre ha fatto si' che almeno la prima "rata" diabbattimenti prevista per quelle settimane non ci sia stata, e ha anchefatto si' che le aziende faunistico-venatorie del Piemonte nonguadagnessero un soldo dal loro "lavoro" sanguinario. Continua a leggere »

10/10/2006

Due corse degli asini annullate!

Nel giro di tre settimane, grazie a proteste e diffide, due feste localiche prevedevano altrettante corse degli asini, sono state annullate! Continua a leggere »

10/10/2006

"Brescia: pioggia di Piombo" - Scriviamo all'ufficio turismo!

Dopo il progetto "Ponza senz'Armi" che ha tra i suoi scopi principalmente quello di sostenere i campi antibracconaggio, nasce un secondo boicottaggio turisticoche vuole simbolicamente colpire quello che forse e' il cuore dellacaccia in Italia: Brescia. Continua a leggere »

09/10/2006

Attenzione - Pericolo: NON partecipate alla campagna "Svelenati" del WWF!

Ci risiamo. Il WWF ritorna alla carica con l'iniziativa "Svelenati" (Detox negli altri paesi), per sostenere una veloce approvazione del REACH, progetto dell'Unione Europea che prevede nei prossimi anni un programma di test di tossicita' su decine di migliaia di composti chimici. "Peccato" che questi test si facciano su animali. E peccato che al WWF questo interessi ben poco, quel che gli preme e' che il programma di test parta al piu' presto.  Continua a leggere »

08/10/2006

I vegan nel regolamento pro-animali di Alessandria

In Alessandria, lo scorso 25 settembre, e' stato approvato all'unanimita' il nuovo Regolamento per la tutela degli animali. Interessante e' l'aver contemplato nell'articolo sui "Valori etici e culturali":"Il Comune di Alessandria riconosce e rispetta la cultura vegetariana (i vegetariani sono coloro che non mangiano animali) e vegan (i vegani sono coloro che non mangiano ne' animali, ne' prodotti di origine animale);" Continua a leggere »

05/10/2006

Al TAR Piemonte, vincono i caprioli, perdono i cacciatori!

Nelle ultime settimane e' stata molto accesa la protesta contro gli abbattimenti selettivi di migliaia di ungulati decisi dalla Regione Piemonte. Ieri c'e' stata l'udienza del TAR, che doveva decidere definitivamente se sospendere la delibera della Regione oppure se "riattivarla" dopo la sospensione di settembre. Ebbene... i cacciatori (e i loro amici della Giunta Regionale) hanno perso, e i caprioli hanno vinto!  Continua a leggere »

03/10/2006

Metti un pompiere (vegano) a cena

Dove si trovano i vegani più bizzarri del mondo?Ad Austin, capitale del Texas. Continua a leggere »

03/10/2006

Aziende faunistico-venatorie perdono soldi

Le aziende "faunistico-venatorie", bei posticini in cui i cacciatorisi possono divertire a sparare, spesso ad animali allevati apposta,si lamentano perche' gravemente danneggiate dalla recente sentenza del TAR che ha sospeso la caccia agli ungulati in tutto il Piemonte. Che dire? Evviva! Continua a leggere »

02/10/2006

Video dell'investigazione segreta in un allevamento di tacchini

Tra l'aprile e il luglio 2006, alcuni infiltrati della PETA hanno lavorato come "live hangers", persone che prendono degli uccelli vivi e li appendono per le zampe a delle catene di metallo, per portarli a macellare in uno stabilimento di tacchini Butterball (un tipo di tacchino) ad Ozark, Arkansas. Hanno girato un video che rivela le atrocità cui questi animali sono sottoposti.  Continua a leggere »

29/09/2006

Con l'aviaria, gli allevatori perdono soldi... poverini!

Gli allevatori molisani, così come in passato i 'colleghi'di altre parti d'Italia e d'Europa, chiedono aiuto, visto il calo delconsumo dei loro 'prodotti' provocato dallo scoppio dell'aviaria.E' incredibile sentire discorsi tanto sfacciati....  Continua a leggere »

28/09/2006

Strage di uccelli: 25 milioni contro pannelli e vetrate autostradali

Da uno studio LIPU-BirdLife Italia, emerge che ogni anno in Italia 25 milioni di uccelli, per lo più merli, passeri e tortore, muoiono contro vetrate e superfici trasparenti come i pannelli fonoassorbenti, presenti lungo strade, autostrade e ferrovie.  Continua a leggere »

Altre notizie

1840 notizie: pag. 122 di 124

Iscriviti alla Mailing list

Iscrivendoti accetti l'informativa sulla privacy.

Segui le nostre attività:

Vuoi sostenerci?

Il 100% della tua donazione verrà usato per gli animali.

Da oltre 20 anni AgireOra esiste solo grazie al continuo lavoro di volontari non retribuiti e delle donazioni di persone come te.

5%

Aiutiamo i pesci, gli animali più bistrattati in assoluto. | Dettagli »

Obiettivo: Stampa di 1500 manifesti in vari formati (2500 €)

Oppure con bonifico bancario

Altri obiettivi

Mission: Impossible.

Salvare migliaia di animali in poche ore è alla portata di tutti.

Partecipa!