In Austria si compie una vergogna

Fonte notizia

Argomento: Animali

Cosa sta accadendo agli attivisti animalisti austriaci.

18/06/2008

Questa pagina e' dedicata a contenere tutte le informazioni necessarie per dare una mano agli attivisti animalisti arrestati in Austria con accuse insensate. Verra' aggiornata man mano con nuove informazioni e iniziative.

2 settembre 2008 - Gli attivisti sono stati tutti rilasciati!

Una bellissima notizia, la corte d'appello ha messo fine alla carcerazione preventiva dei 9 attivisti austriaci che erano ancora in prigione, sono stati liberati tutti!

Certo, non finisce qui, ma da ora in poi, con gli attivisti liberi, sara' tutto in discesa.
Se eventualmente saranno utili altre mobilitazioni come quelle fatte negli ultimi 3 mesi, le si fara'. Per intanto, grazie a tutti quelli di voi che hanno partecipato finora alle proteste.

Qui sotto tutta la storia fino ad ora.

Cosa sta succedendo in Austria

Dopo molti anni di successi ottenuti dal movimento animalista austriaco nella legislazione a favore degli animali, tutto il movimento è stato colpito in modo massiccio da un'azione di polizia il 21 maggio 2008. Dieci persone - dieci attivisti di spicco, presidenti di associazioni nazionali o con cariche di responsabilità in associazioni nazionali e internazionali - sono state arrestate, e ancora oggi tenute in custodia, senza alcuna accusa specifica. Sono "sospettati" di appartenere a un'organizzazone criminale secondo l'articolo 278 del codice penale austriaco. Nessuna prova è stata portata a sostegno di questa accusa: molti di loro non erano nemmeno in contatto, o non si conoscevano.

Il movimento animalista in Austria aveva ottenuto molti successi lo scorso anno: l'abolizione degli allevamenti di animali "da pelliccia", il divieto di uso di animali nei circhi, il divieto di allevamento in gabbia dei conigli e un divieto totale degli allevamenti di galline in batteria. L'Austria era diventata una delle nazioni più avanzate in tema di protezione dei diritti degli animali, evidentemente troppo avanzata, secondo alcune lobby, e queste azioni di polizia contro il movimento sembrano volerne punire il troppo "successo".

Amnesty International stessa è intervenuta sulla vicenda, dichiarando che tutti i tipi di attivismo politico e sociale sono compresi nel diritto alla libertà di espressione, uno dei diritti umani riconosciuti negli stati democratici e facendo inoltre notare come non sia corretto il comportamento delle autorità, che stanno continuando a negare l'accesso alle dovute informazioni ai legali delle persone detenute in arresto.

Sommario di tutte le notizie qui pubblicate finora sull'argomento

Sito web internazionale di solidarietà agli attivisti austriaci
http://austriasolidarity.com

Hai un sito o un blog? Se vuoi in pochi secondi puoi avere un box con le ultime notizie di AgireOra aggiornate in tempo reale per i tuoi visitatori. Leggi come inserire il Box Notizie sul tuo sito!

A Natale vuoi fare un regalo a 1400 animali?

Salva loro la vita.

Scopri come!

Iscriviti alla Mailing list

Dettagli sulla mailing list

Segui le nostre attività: